Jambon noir de Bigorre

Francia – La Commissione Europea ha iscritto le denominazioni “Jambon noir de Bigorre” e “Porc noir de Bigorre” nel registro delle denominazioni di origine protette (Dop). Il “Jambon noir de Bigorre” è un prosciutto secco prodotto e stagionato a Bigorre, un’area situata nel sud-ovest della Francia nei Pirenei. La carne di “Maiale nero di Bigorre” proviene da suini di razza guascone allevati anche a Bigorre.

Troviamo il legame tra il maiale nero e questa regione dall’XI secolo. In pericolo di estinzione negli anni ’80, il maiale nero di Bigorre ha riconquistato un posto importante nella sua terra natale. L’impegno degli allevatori ha consentito il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata per questi due prodotti il ​​26 dicembre 2015.

Dalla produzione al consumo, l’intero settore è tutelato dai disciplinari posti in essere. Il segno di qualità garantisce che i prodotti con la denominazione nera di Bigorre provengano da maiali guasconi di razza.

Anche le Dop “Porc noir de Bigorre” e “Jambon noir de Bigorre” sono una zona di riproduzione delimitata che si estende sul territorio del dipartimento degli Alti Pirenei, di alcuni comuni limitrofi del dipartimento dei Pirenei Atlantici e di parte dei dipartimenti del Gers e Haute-Garonne. “Questa zona corrisponde alla storica zona fiorente di questo maiale”, spiega l’allevatore “è questa che dona il gusto così particolare al nero di Bigorre”.

Miscela di frutta secca, castagne grigliate e sottobosco, il gusto del nero di Bigorre è frutto di sapienza. Ed “è anche la tutela di questo saper fare e di un territorio che la Dop permette”, conclude l’allevatore.