ISO 9001-VISION 2000 rilasciato all’Istituto Agrario S. Michele all’Adige

La “Sezione qualificazione professionale agricola” dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige ha ottenuto dall’ente francese AFAQ ASCERT International la certificazione del proprio sistema di qualità secondo la norma ISO 9001.
Il risultato conferisce maggior prestigio al Centro Scolastico di San Michele, che nel febbraio 2002 aveva già raggiunto l’ambito traguardo per l’istruzione secondaria (Istituto Tecnico Agrario e Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente).
Lungi da essere solo un marchio da ostentare, la certificazione di qualità all’interno di un’istituzione scolastica come San Michele, che eroga servizi di istruzione e formazione, attesta la capacità di monitorare e migliorare continuamente il proprio sistema di gestione.
Il riconoscimento ufficiale di conformità alla norma Iso 9001-Vision 2000, oltre a conferire maggior prestigio all’ente, consente di accedere con procedure semplificate ai finanziamenti del Fondo Sociale Europeo e permette di sviluppare un meccanismo di controllo interno finalizzato al miglioramento continuo del processo di erogazione dei servizi di istruzione e formazione. Attraverso questo sistema, dunque, la scuola si dota di strumenti per individuare i suoi punti deboli.
L’Istituto Agrario ha dimostrato, pertanto, di rispettare i seguenti requisiti stabiliti dalla norma Iso 9001-Vision 2000: monitorare costantemente il livello di soddisfazione della propria utenza attraverso, ad esempio, l’attivazione di procedure di segnalazione o suggerimento allo scopo di migliorare la qualità dei servizi offerti; prevedere la possibilità di presentare dichiarazioni di “non conformità” sul funzionamento della scuola; individuare obiettivi di miglioramento sui cui lavorare nel corso dell’anno; avvalersi di una politica di qualità cioè una dichiarazione di principio che impegna l’Istituto ad agire per migliorare la qualità del servizio; provvedere, infine, ad un monitoraggio periodico di chi fornisce beni e servizi alla scuola.