Interferone da subito nella sclerosi multipla

Per la sclerosi multipla è stato approvato l'uso dell'interferone fin dai primi stadi della malattia.
La decisione arriva dall'Emea, l'organismo europeo di controllo sui farmaci, e riguarda i 25 Stati membri dell'Unione Europea, oltre a Islanda e Norvegia.
Secondo gli esperti la somministrazione precoce del farmaco ha ridotto dell'85% il numero delle lesioni nel cervello e nel midollo spinale provocate dalla patologia.

Weblink: www.aism.it