Interessante Convegno della Strada del vino e dei sapori dell'Oltrepo pavese

Lunedì 8 ottobre, a Salice Terme, si è tenuto un interessante Convegno dal tema: "Il turismo si fa strada" organizzato dalla Strada del vino e dei sapori dell'Oltrepo pavese.
Alla presenza di numerosi giornalisti al Presidet Hotel di Salice Terme sono via via intervenuti Fabio Tonalini, Presidente il quale ha ribadito la necessità di incrementare le adesioni degli operatori del territorio per creare più coesione e collaborazione fra ristoratori, cantine di produttori dei vini ecc.
Piero Doriano in rappresentanza degli attuali undici Ristoratori aderenti all'iniziativa "Agnolotto e Bonarda – Le cene" ha vantato l'accordo esistente fra la categoria e il gemellaggio con la Strada dell'Olio e del Vino del Montalbano in Toscana.
Roberto Piaggi, ha in modo succinto illustrato come il vitigno autoctono Bonarda, meglio conosciuto come Croatina esiste in Oltrepo dal 1400 ed è una vite coltivata da aziende grandi e piccole; entrambe auspicano un incremento di eno-turisti che visitino le cantine ed apprezzino le produzioni gastronomiche dell'Oltrepo pavese.
Il titolare del President Hotel, Sandro Moro, ha illustrato in modo circostanziato le abitudini degli italiani in fatto di vacanze, fornendo inoltre i dati delle ricezioni alberghiere.
Piero Mossi, Presidente della Camera di Commercio di Pavia ha stimolato gli operatori a creare incentivi per aumentare i soci della Strada del Vino e dei Sapori e favorirne l'integrazione.
Una curiosa proposta è provenuta da Corrado Tonello di ennevolte.com per sviluppare l'attività tramite il cambio merce pubblicitario. In sostanza si tratta di farsi pubblicità non tramite i soliti canali di comuicazione, bensì ospitando gratuitamente in periodi di minor utilizzo delle strutture ricettive. Ciò garantirebbe un maggior flusso turistico ed una diretta promozione al cliente-turista interessato in seguito a proseguirla… a pagamento. Una società in espansione con future proposte di vendita di prodotti enogastronomici e l'estensione della commercializzazione a membri della community europee.
In seguito sono intervenuti Pier Paolo Lorieri e Aldo Morelli in rappresentanza sia delle 21 strade toscane, sia della strada dell'olio di Montalbano ed infine una colta dissertazione di Maria Stefania Bardi Tesi, Consulente della Commissione Europea sul cibo con l'affermazione che, per l'appunto, attraverso il cibo scorre la storia dell'uomo. Per chi è interessato ad approfondire l'argomento ha segnalato il sito:
Weblink:www.saperedaisapori.com
Ha concluso il Convegno l'assessore al turismo Renata Crotti, sottolineando come occorra più sistematicità realizzando un piano biennale di promozione/comunicazione.
Il finale rivolto ai presenti è consistito in un assaggio dei diversi agnolotti preparati dai Ristoratori, ai quali vanno i complimenti per le singole preparazioni da estendere ai produttori dei Bonarda proposti in abbinamento.

Danila Orsi