In vigore nuove norme per i prodotti biologici

Dal 1 gennaio 2009 è entrata in vigore la normativa Ue 834/2007.
Si tratta di disposizioni più chiare che illustrano in modo completo gli obiettivi, i principi, e le regole di base della produzione biologica. Saranno più trasparenti e permetteranno una flessibilità tale da tener conto delle differenze regionali di clima e condizioni.

Lo scorso giugno il Consiglio dell'Unione europea ha approvato una proposta per la nuova normativa sulla produzione e sull'etichettatura biologica applicate fino al 2005. Le nuove disposizioni sono più chiare sia per gli agricoltori biologici sia per i consumatori e illustrano in modo completo gli obiettivi, i principi, e le regole di base della produzione biologica. Saranno più trasparenti e permetteranno una flessibilità tale da tener conto delle differenze regionali di clima e condizioni.

Secondo le nuove disposizioni, i produttori di cibo biologico nell'Unione europea saranno obbligati a usare il logo biologico Ue. Gli importatori di cibo biologico possono scegliere se usare il logo Ue. Il logo Ue, in ogni caso, sarà utilizzato insieme all'indicazione dell'origine del prodotto. Almeno il 95% degli ingredienti utilizzati per il prodotto finale dovrà essere biologico, per avere il logo biologico Ue. Tutti gli altri prodotti finali realizzati secondo le norme possono, solo all'interno della lista degli ingredienti, riportare la dicitura "biologico". Nella produzione biologica è vietato usare gli Ogm. I prodotti che contengono Ogm, non potranno essere etichettati come biologici, eccetto quelli contenenti fino allo 0,9 % di Ogm residui per contaminazione accidentale. Le importazioni di prodotti biologici saranno permesse solo se avranno le garanzie equivalenti del paese d'origine.

Non ci saranno cambiamenti nella lista di sostanze autorizzate nell'agricoltura biologica, mentre è stata creata una base per aggiungere disposizioni sull'acquacoltura biologica, sul vino, le alghe marine e i lieviti. La nuova normativa risponde alle conclusioni del Consiglio dell'ottobre 2004 sul Piano d'azione europeo in merito ai cibi e all'agricoltura biologici del giugno 2004, il quale aveva dato una visione strategica d'insieme per il contributo dell'agricoltura biologica alla Politica agricola comune della Ue. Per quanto riguarda il regime delle importazioni, le nuove norme sono state applicate dal primo gennaio 2007.
Le nuova normativa è in vigore dal primo gennaio 2009.