In un week end si impara a fare i salami

L’insolito (e ghiotto) lavoretto di fai-da-te proposto dall’Antica Corte Pallavicina Relais di Polesine Parmense (Parma)

Un hobby senza dubbio originale.
C’è chi costruisce con le sue mani modellini in miniatura, chi ricama a punto croce, chi realizza oggetti d’arte… all’Antica Corte Pallavicina Relais di Polesine Parmense (PR) si creano artigianalmente… salumi! Da novembre a febbraio, stagione della maialatura, si può trascorrere un weekend da queste parti, e cimentarsi nella fabbricazione di salami strologhino, gentile, mariola e cotechini. Con la soddisfazione, dopo il consueto periodo di stagionatura, di poter gustare il prodotto confezionato con le proprie mani. O di poterlo regalare ad amici golosi, che lo riceveranno senz’altro con piacere. Un regalo che non ha prezzo! Ma l’Antica Corte Pallavicina Relais di Polesine Parmense (PR) va oltre, e il regalo che Massimo e Luciano Spigaroli propongono è un maiale. Un vero maiale, intero, di razza antica, lavorato e stagionato. Una bestia da 250 chili minimo, di razza nera parmigiana e borghigiana, da cui ricavare salumi “personalizzati”. Da queste parti, del resto, sanno bene come si confezionano gli insaccati (anche il Principe Carlo ne va ghiotto!), e la specialità del luogo è senza ombra di dubbio il culatello. Nelle cantine dell’Antica Corte Pallavicina il pregiatissimo salume viene stagionato da oltre 500 anni! Una volta che uno ha il suo maiale personale è a posto per tutto l’anno, come sapevano bene i contadini che macellavano il maiale tra dicembre e gennaio e avevano così carne in abbondanza. Chi riceve in regalo un maiale in questo modo, invece, può nuotare nel gusto per ben DUE anni! E ricevere “parti” del suo regalo quasi ogni mese! I processi di lavorazione del maiale regalato rispettano rigorosamente le tradizioni, e le consegne dei prodotti seguono il ritmo naturale della stagionatura. Così sarà possibile gustare i diversi tagli di carne trasformati in salumi proprio come un tempo, e coglierne il gusto originale. E i destinatari del regalo possono andare all’Antica Corte Pallavicina a visionare la lavorazione e la stagionatura dei propri pezzi pregiati! Alla prima consegna, dopo tre giorni dalla maialatura, i destinatari del regalo ricevono fegato, piedini, filetti, costine, un chilo e mezzo di ciccioli, quattro chili di cicciolata e dieci chili di strutto. Oltre a 20 chili di salame fresco, da concordare se strologhino, verdiano, crespo netto, gentile o mariola. Alla seconda consegna, entro il primo mese, ecco invece consegnati sei chili di cotechino o mariola da cuocere, un prete, un vescovo e più strolghini. A maggio ecco arrivare lardi, lombetti e salami; a giugno/luglio salami o gole; a settembre coppa, fiocchi, gola; a novembre/dicembre coppa, spalla senz’osso, fiocchi, culatello e pancetta. Rimangono poi per l’anno seguente culatello e spalla cruda con l’osso. Sono disponibili per l’acquisto 10 maiali, e il costo comprensivo di tutti i prodotti e le consegne, che saranno cinque effettuate a mezzo corriere espresso in ambito nazionale, è di 2700 euro più iva l’uno. Il prezzo per il pacchetto, comprensivo del corso di produzione dei salami e un pernottamento, la cena del sabato, 3 strolghini, 3 cresponetti, 2 cotechini, e 1 mariola parte da 265 a persona.

Per informazioni: Relais Antica Corte Pallavicina
Strada del Palazzo Due Torri 3
43010 Polesine Parmense (PR)
Tel. 0524.936539
relais@acpallavicina.com

Weblink:www.acpallavicina.com/relaistarget