In omaggio ''I sapori del Parco''

In un volume saranno finalmente contenute tutte le tipicità gastronomiche del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. “I sapori del parco”, questo è il nome della raccolta che si offre come valido strumento per diffondere la conoscenza delle specialità gastronomiche della ristorazione e dell’ospitalità di qualità del territorio dei quindici comuni dell’area protetta.
L’opuscolo sarà offerto gratuitamente.
Sarà reperibile in tutti gli esercizi che distribuiscono e vendono i prodotti del parco, nelle strutture promozionali per il turismo, oltre che nelle aziende aderenti al progetto “Carta di qualità”, che ha lo scopo di fornire in un documento una lista completa delle attività di servizio e delle produzioni più strettamente legate al "sistema parco”.
Il volume sarà aggiornato periodicamente in nuove edizioni legate alle stagioni. Dal formaggio grasso e semigrasso locale, allo schiz, dalla ricotta al burro di malga, dalla bondiola ai figadet, passando per le pendole ed il salame bellunese, “i sapori del parco” è un vero e proprio invito enogastronomico al territorio dei quindici comuni. Miele e vino, fagiolo di Lamon e gialet, ma anche mele tipiche come il pom prussian e i loro prodotti, come kodinzon e kodinze. E ancora, pane e pasticceria, liquori e gelati, orticole biologiche certificate da promuovere presso nuovi consumatori e da rilanciare presso i cittadini residenti. La guida presenta anche il “menù del parco” con diciotto esercizi aderenti al disciplinare della ristorazione: autentici templi del buon mangiare nel rispetto della qualità e delle tradizioni culinarie del territorio.