In festa due Istituzioni europee gemellate

“Nozze d’argento” tra la scuola di viticoltura di Weinsberg e l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige.
Nella cittadina tedesca sono stati celebrati in questi giorni i 25 anni di collaborazione tra i due istituti alla presenza delle massime autorità civili e politiche locali e, in rappresentanza del Ministero dell’Agricoltura del Baden Württemberg, della sottosegretaria Gurr Hirsch.
Da San Michele è partita una delegazione guidata dal direttore generale dell’Istituto Agrario, Alessandro Dini, accompagnato dal responsabile del Centro scolastico, Francesco Spagnolli, da alcuni insegnanti e dai genitori degli studenti tirocinanti che proprio in questi giorni hanno concluso lo stage di due mesi nella scuola di viticoltura di Weinsberg e in alcune aziende vitivinicole del Baden Württemberg.
Nel 1981 Weinsberg ha detto “sì” a San Michele per avviare un progetto volto a perfezionare le conoscenze linguistiche dei diplomandi enotecnici dell’Istituto Agrario e ad approfondire nelle aziende tedesche le conoscenze tecnico-pratiche proprie del settore vitivinicolo; per contro, agli studenti di Weinsberg è stata offerta la possibilità di conoscere e visitare la realtà frutticola e vitivinicola trentina usufruendo dei soggiorni estivi presso l’Istituto Agrario. Fu così che partì il primo gruppo di studenti alla volta del Baden Württemberg e in 25 anni circa 400 studenti hanno potuto trarre vantaggio da questa esperienza. “Venticinque anni sono un traguardo importante – ha detto il direttore generale, Alessandro Dini, nel corso dell’apertura delle celebrazioni-. L’intesa primordiale si è non solo consolidata ed evoluta ma anche ampliata, aprendo nuove prospettive ad entrambe le istituzioni”.
Sin dalla fondazione, che risale al 1874, l’Istituto Agrario, sia per scopi statutari sia per posizione geografica, ha sempre attivato una fitta rete di rapporti con enti, in particolare nell’ambito dell’area germanica, dove convivono nell’ambito dello stesso centro ricerca e didattica. Per questo motivo la scuola di viticoltura di Weinsberg ha rappresentato per San Michele il partner ideale: didattica e ricerca portate avanti congiuntamente, vitienologia di qualità, insegnanti-ricercatori, disponibilità a programmare iniziative congiunte. Tutto questo nasce appunto venticinque anni fa, grazie all’attivazione degli insegnanti Walter Eccli e Michele Greifenberg, appoggiati dall’allora preside, Giovanni Manzoni e dal membro del consiglio di amministrazione, Ferdinando Tonon.

Comunicato stampa
Istituto Agrario S: Michele All'Adige
Silvia Ceschini