In corso a Napoli il “Campionato europeo della Pizza”

Lopa:riconoscere il ruolo internazionale dei pizzaiuoli napoletani come figure professionali uniche

Dobbiamo riconoscere il ruolo internazionale dei pizzaiuoli, come figure professionali uniche, che con le loro peculiarità dovranno essere ambasciatori dei sapori e della cultura Napoletana nel mondo. Cosi è intervenuto il rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura e dell’Agroalimentare, Rosario Lopa, presenziando all'edizione 2009 del campionato internazionale del pizzaiolo, che si è svolto all’interno dell’Exposudhotel in svolgimento alla Mostra d’Oltremare di Napoli. L’economia del Sud, ha ribadito Lopa, passa anche per i nostri dolci tipici e la pizza, purché siano d’alta qualità e nasca da mani sapienti. E per la pizza, secondo Lopa, passa anche il futuro di molti giovani. Per fare una buona pizza ci vogliono gli ingredienti giusti, dice ancora l’esponente dell’Agricoltrura, ma è pur vero che se non c'è un pizzaiuolo bravo serve a poco la materia prima. Bisognerà definire in maniera precisa la figura del pizzaiolo, attraverso un albo e corsi professionali, sono sicuro che i giovani si avvicineranno, ancora di più, a questo lavoro. E nel concludere il suo intervento, Lopa ha sottolineato l’importanza della direttiva della D.g.q.del Mipaf che ribadisce l’unica titolarità delle iniziative della Pizza Napoletana Stg alle due associazioni che hanno redatto il disciplinare e all’organismo di controllo sul territorio.