Il Wto approva i marchi di tutela europei

Un rapporto del Wto (World Trade Organization = Organizzazione mondiale del commercio), conferma la validità dei marchi di tutela europei per la protezione dei prodotti tipici alimentari, rigettando così i ricorsi effettuati da Stati Uniti e Australia -che intendevano limitare questa denominazione solo ai vini e agli alcolici e osservando che l'indicazione geografica tipica puo' coesistere con marchi registrati in precedenza.
La Commissione Ue difende in maniera corretta i propri prodotti agricoli a "indicazione geografica tipica" (Igt) come il prosciutto di Parma o il formaggio Roquefort.
"Sono molto felice per questa decisione e spero di lavorare insieme a tutti i membri del Wto per aumentare la tutela dei prodotti agricoli di qualità", ha dichiarato Mariann Fischer Boel, commissario Ue all'Agricoltura, nel commentare la notizia.
Il commissario Ue al commercio, Peter Mandelson, ha aggiunto che "questa decisione, nel confermare come l'indicazione geografica tipica sia legale e compatibile con l'attuale sistema dei marchi registrati, aiuterà ad assicurare un piu' ampio riconoscimento alle "indicazioni geografiche" e una maggiore protezione delle identità dei prodotti regionali e locali, che rappresenta uno degli obiettivi dei negoziati di Doha".

Ansanews