Il tè indiano Darjeeling fra le Igp dell’Ue

Una curiosità dell’Unione europea agroalimentare: nei giorni scorsi il tè indiano coltivato nella regione di Darjeeling
è stato iscritto nel registro dell’Unione europea dei prodotti a Indicazione Geografica Protetta (Igp), aggiungendosi così agli oltre 1 000 altri prodotti agroalimentari che si possono fregiare dei marchi DOP o IGP.
L’altro migliaio di alimenti è quasi tutto proveniente da Stati membri dell’UE e soprattutto dall’Italia, in testa a questa particolare classifica.
La normativa comunitaria non vieta però anche a prodotti extra UE di essere inseriti nel registro, purché rispondano ai requisiti dei regolamenti.