Il Sagrantino mette in mostra i prodotti del territorio

Anche quest’anno durante le festività pasquali è in programma, nella tradizionale sede del Complesso di sant’Agostino, a Montefalco, in provincia di Perugina, la mostra mercato dei prodotti tipici del territorio della Strada del Sagrantino, comprendente i Comuni di Montefalco, Bevagna, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo. I Vini Montefalco, l'olio extravergine d'oliva DOP Umbria Colli Martani, il miele prodotto secondo le antiche consuetudini, necessarie per garantirne la migliore qualità e genuinità, la norcineria, i dolci tipici, i prodotti dell'artigianato artistico locale saranno in mostra nel Salone Espositivo e nel chiostro quattrocentesco del Complesso di sant'Agostino, nel centro storico della città, aperto ai visitatori da sabato 15 a lunedì 17 aprile; il pubblico potrà accedervi tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00.Sempre nel Salone Espositivo avrà luogo l’immancabile, grande degustazione dei vini locali di qualità, a cominciare dal Sagrantino, presso il banco d'assaggio allestito dal Consorzio Tutela Vini Montefalco.
Domenica 16 aprile 2006, nella bellissima piazza del Comune si svolgerà la degustazione itinerante di vini da vitigni autoctoni ricavati da antiche varietà di Nord, Centro e Sud Italia: quattro i banchi d’assaggio, uno per ogni grande area geografica più uno interamente dedicato ai vini locali. Scopo dell'iniziativa è quella di offrire agli appassionati un'occasione imperdibile per conoscere e gustare numerosissimi vini, tutti assolutamente autoctoni, rappresentativi delle tre grandi zone in cui è idealmente divisa l’Italia.
La selezione dei vini proposti è effettuata grazie all’elezione del "Vitigno della reciprocità" da parte dei Comuni che aderiscono all'iniziativa; i vini derivanti da tali vitigni, infatti, entrano a far parte del Banco d'assaggio riferito all'area geografica di provenienza (Nord, Centro o Sud Italia) e vengono presentati in tutti i Comuni dove si svolge l'iniziativa. Vista la sua natura, la degustazione si svolge generalmente nei Comuni facenti parte delle Città del Vino ma, eccezionalmente, fa tappa anche nelle Piazze dei Comuni che si mostrano più sensibili a questa tematica di valorizzazione e salvaguardia del patrimonio vitivinicolo nazionale.
Nell'ambito di questa manifestazione, la degustazione avrà infatti lo scopo di promuovere i vitigni già facenti parte della selezione "viaggiante", facendoli conoscere a tutti gli appassionati del luogo.
Il 17 aprile, Lunedì dell’Angelo, alle ore 15,00 si svolgerà la “Ciuccetta“ sempre in piazza del Comune. Originalissima tradizione locale, prevede una gara con uova fresche proveniente, forse, dall’area di cultura slava, con cui Montefalco ebbe proficui contatti nel sec. XV. La competizione è aperta a chiunque sia desideroso di sbattere l’uno contro l’altro i “Pizzetti di uova di gallina crude e commestibili”. Chi rimane con un uovo intatto, dopo i vari scontri, è incoronato vincitore. Possono gareggiare persone senza limiti d’età previa iscrizione e dotazione di sei uova controllate e timbrate dalla giuria prima dell’inizio della gara. Ai primi classificati verranno offerti vini e prodotti tipici!