Il riso italiano di qualità ai ''Primi d'Italia''

La tradizione continua per il riso italiano di qualita’ rappresentato dal Consorzio di tutela e valorizzazione delle varieta’ tipiche di riso italiano. Anche per quest’anno il Consorzio e’ presente alla manifestazione I Primi d’Italia 2007 che si svolgera’ a Foligno dal 27 al 30 settembre 2007.

Il Consorzio nato nel 1997 con sede a Vercelli e’ una libera associazione di aziende che appartengono alla filiera del riso: produttori, trasformatori, produttori-trasformatori con l’obiettivo comune di una politica di qualita’ nella produzione delle varieta’ storiche di riso e precisamente Arborio, Balilla, Baldo, Carnaroli, Roma, Sant’Andrea e Vialone nano, quelle varieta’ che per caratteristiche agronomiche, organolettiche e per tradizione vengono utilizzate in piatti e preparazioni della cucina regionale italiana.

Il riso non e’ una commodity, ma un mondo da capire, apprezzare e valorizzare. Rilanciare l’immagine del riso collocandola sul proprio territorio, agganciandola a tradizioni dimenticate, fare riscoprire al consumatore le varieta’ storiche riproponendo anche le antiche ricette rivisitate sono alcune delle attivita’ promozionali del Consorzio.

Non possiamo mancare a Foligno, perche’ abbiamo condiviso fino dalla prima edizione la filosofia del Festival – afferma il Presidente Piero Vercellone – proprio per l’importanza dell’appuntamento e, come sempre, affidiamo il compito di trasformare il nostro prodotto allo chef Beppe Sardi che ha fatto del riso una sua passione condividendo quella di noi produttori.

Il riso sara’ protagonista in alcuni appuntamenti:

• I primi incontri con lo chef: sabato 29 settembre ore 18:00; domenica 30 settembre ore 16:00
• Accademia del gusto show: domenica 30 settembre ore 13:00.

Il Consorzio di tutela e valorizzazione varieta’ tipiche di riso italiano ha il patrocinio dell'Associazione Stampa Agroalimentare Italiana.

Piera Genta 335-6438533
Uffiicio Stampa e relazioni esterne