Il Nord Europa per la medicina molecolare

Tre nuovi centri di eccellenza nordici nel campo della medicina molecolare saranno creati grazie ad un investimento combinato di sei milioni di euro, per lo studio di malattie come il morbo di Parkinson, il morbo d'Alzheimer, l'epilessia e il cancro.
L'annuncio è stato dato il 9 giugno dai promotori e investitori del programma, il comitato comune dei consigli nordici della ricerca medica, il Consiglio dei ministri nordico e l'Accademia nordica di studi avanzati. I finanziamenti saranno resi disponibili tramite il 'Programma nordico di centri di eccellenza in medicina molecolare' del comitato congiunto.
Il ruolo principale dei centri di eccellenza sarà promuovere la mobilità dei ricercatori, svolgere attività d'istruzione ed incoraggiare lo scambio di informazioni tra le équipe di ricerca nordiche. Anche se i centri si occuperanno di argomenti diversi e adotteranno approcci differenti, avranno un unico scopo comune, quello di estendere la conoscenza genetica e molecolare di queste malattie comuni.
In una dichiarazione, il comitato congiunto si è così espresso: 'Quello della medicina molecolare è un campo di ricerca in cui i paesi nordici hanno un vantaggio unico, che si fonda su registri dei pazienti ed epidemiologici estesi ed affidabili, biobanche, sistemi uniformi di cure sanitarie d'alto livello e una forte tradizione nella ricerca genetica e biomedica'.
Ed ha aggiunto: 'Questo incremento della collaborazione tra i paesi rappresenta un congiungimento di forze che contribuirà ad un uso efficiente delle risorse nordiche allo scopo di accrescere la qualità scientifica e la portata della ricerca nordica, [rendendola] più visibile ed attraente'.
I tre centri sono:
– Centro nordico d'eccellenza sui disturbi connessi con gli squilibri dei liquidi (WIRED), situato ad Oslo, in Norvegia, composto da 4 équipe di ricerca provenienti da Norvegia, Svezia e Danimarca;
– Centro nordico d'eccellenza sui disturbi neurodegenerativi, situato a Lund, in Svezia, composto da 12 équipe provenienti da Svezia, Finlandia, Danimarca e Norvegia;
– Centro nordico d'eccellenza sulle malattie genetiche (NoNEDG), situato ad Helsinki, in Finlandia, formato da 6 équipe di ricerca provenienti da Finlandia, Svezia e Danimarca.