Il lungo inverno goloso di Sua Maestà il Maiale

Prosegue per i mesi di gennaio e febbraio 2009 sulle tavole della Valceno (PR), la 15esima edizione della rassegna gastronomica

Profumi e colori da far venire l’acquolina in bocca, piatti che sono l’ideale per riscaldare le fredde giornate dei mesi di gennaio e febbraio, Sua Maestà il Maiale accompagna i buongustai fino alle soglie della primavera! Prosegue per i primi due mesi del 2009 la rassegna gastronomica Valceno in Tavola, che celebra il trionfo del gusto e della convivialità, esaltando le ricette della tradizione e la nobiltà del suino.
Quest’anno si svolge la quindicesima edizione di quello che è ormai considerato un appuntamento irrinunciabile, e un momento di riscoperta delle specialità culinarie troppo spesso accantonate in virtù di errate convinzioni alimentari.
La pregiata carne di maiale, e in particolare di maiale nero, può benissimo entrare a far parte di un regime bilanciato. Che sia così buona e appetitosa è un plusvalore! Complici le tavole imbandite di ristoranti, trattorie, osterie, agriturismi e locande, ogni weekend fino alla fine di febbraio sono in programma serate indimenticabili per lo spirito… e lo stomaco!
I comuni coinvolti nell’iniziativa, coordinata da Parma Turismi, sono Solignano, Varano de’ Melegari, Bardi, Varsi, Bore, Pellegrino Parmense, Fornovo, Medesano, Bedonia e Valmozzola, dove durante il finesettimana, molti ristoranti e trattorie caratteristici aderenti all’iniziativa propongono menu a base di maiale e prodotti tipici della Valceno. Nei menu supergolosi non mancano le specialità tradizionali come ciccioli, cotechino, salame fritto, fegato in retina, sanguinaccio, costine, piedi, musetto e, è proprio il caso di dirlo, maiale nero in tutte le salse! Tutti i dettagli della rassegna sono da scoprire all’interno del nuovo catalogo con i menu completi (che vanno da 25 a 60 euro a persona circa), i riferimenti dei ristoranti e i suggerimenti per un pernottamento in bed & breakfast o agriturismo della Valceno da 25 a 50 euro a persona a notte.
Domenica 25 gennaio invece al Parco Cordani di Varano si svolge “Amarcord”, che ripropone l’antica usanza della macellazione del maiale secondo la tradizione. A seguito del grande successo di pubblico riscontrato lo scorso anno torna anche la visita guidata allo stabilimento Dallara di Varano de’ Melegari. La gita alla nota azienda automobilistica, in programma domenica 18 gennaio, è gratuita e con prenotazione obbligatoria. Per celebrare i 15 anni della rassegna gastronomica sono inoltre stati realizzati gadget come calendari e magliette, naturalmente dedicati al suino, che si troveranno in vendita nei ristoranti che aderiscono all’iniziativa. La rassegna, curata da Parma Turismi, è organizzata dalla Pro Loco di Varano de’ Melegari in collaborazione con le amministrazioni comunali, la Provincia di Parma, la Comunità Montana delle valli del Taro e del Ceno e con il sostegno di Banca Monte Parma.

Per informazioni e per ricevere il catalogo della rassegna:
Parma Turismi tel. 0521.228152
e-mail info@parmaturismi.it
Oppure Ufficio Iat di Fornovo
tel. 0525.2599
e-mail prolocofo@libero.it

Comunicato stampa
Ella Studio di Carla Soffritti e C.