Il Jambon di Bosses Dop, Re della Festa

Dal 6 al 9 luglio si celebrerà durante la tradizionale festa a Saint Rhemy en Bosses, caratteristico paesino a una ventina di chilometri da Aosta, la trentacinquesima esposizione del prosciutto crudo tipico dell'alta valle del Gran San Bernardo. Il Jambon di Bosses dop, della cui esistenza si hanno attestazioni antichissime, risalenti addirittura alla fine del quattordicesimo secolo, viene festeggiato come una star, al pari di un personaggio famoso.
Simbolo della cultura di montagna, che è andata ormai oltre il ristretto ambito territoriale, questo eccellente prodotto nasce a Saint Rhemy En Bosses, l'ultimo paese della Valle del Gran San Bernardo prima della frontiera svizzera; a renderlo unico e inimitabile, a donargli gusto e tipicità contribuiscono le particolari condizioni pedoclimatiche in cui la pregiata carne viene trattata e stagionata, ma anche e soprattutto la straordinaria sapienza artigiana degli addetti alle varie fasi di lavorazione. A milleseicento metri di altitudine, il clima secco, la particolare esposizione e la combinazione dei flussi d'aria che scendono dai colli sovrastanti creano l' ambiente ideale per la produzione di questo prosciutto, ottenuto dalle migliori cosce di suini di razza altamente selezionata. Mani esperte massaggiano le carni, la insaporiscono con una miscela composta da sale, aglio tritato, salvia, rosmarino, pepe, timo, alloro e bacche di ginepro, erbe aromatiche reperibili solo su questo territorio. Per dodici mesi almeno il prosciutto riposerà vicino al fieno, in una cantina, in un fienile, o nelle camere del prosciutto che ogni baita della zona possiede, chiamate rascards; e assumerà il sapore aromatico, il gusto delicato che gli è proprio.
Per quattro giorni il paese di Saint Rhémy en Bosses in Val d'Aosta, festeggerà il suo illustre figliolo, unico e indiscusso protagonista della scena, tra canti e danze, tra musiche e spettacoli vari, attraverso gli stand sempre aperti che offriranno ai visitatori la possibilità di degustare e di acquistare l'eccellente prodotto, attraverso le proposte gastronomiche del ristorante.
Il pregiatissimo prosciutto crudo dalla forma compatta, dal colore rosso scuro, dal sapore aromatico e fragrante, leggermente salato e con un retrogusto dolce, si deve assaporare accompagnato ai prodotti di queste montagne, il pane nero, il burro, il miele, le noci e un buon vino rosso, meglio se soave e di media struttura
.