Il Festival ''I primi d'Italia'' sempre più goloso

Pasta, riso, zuppe, gnocchi, polenta. Dal 28 settembre al 1 ottobre 2006, il centro storico di Foligno ospita la VIII edizione de I Primi d’Italia – Festival Nazionale dei Primi Piatti, un appuntamento fisso volto a promuovere la cultura tutta italiana del primo piatto, tutelarne l’immagine e a divulgare corrette informazioni sulla sua straordinaria ricchezza nutritiva.
Sono sedici le location allestite con ambientazione medioevale, ognuna dedicata ad un primo piatto, negli altrettanti Villaggi del gusto. Un vero e proprio percorso gastronomico tra le bellezze della città, il connubio tra sapore ed arte che dà una marcia in più ad un circuito del gusto che, con le sue mille degustazioni, non ha uguali in Italia.
Accanto ai Villaggi che sono diventati appuntamenti ormai tradizionali – del riso, dei tortellini e dei ravioli, delle tipicità regionali, delle zuppe, della pasta fresca… – numerose sono anche le novità. Dal Villaggio dei Primi di Mare, con i primi piatti a base di pesce della Regione Marche e Consorzio Scirocco 36, al Villaggio degli insoliti, che presenta anche i primi piatti realizzati con aceto balsamico.
Uno spazio particolare verrà dedicato al Villaggio del Gusto e della Salute, organizzato in collaborazione con la Fida, la Federazione italiana dettaglianti dell’alimentazione, che ha effettuato, insieme al Festival dei primi piatti, una ricerca per individuare le produzioni nazionali orientate a garantire il benessere fisico attraverso una corretta alimentazione quotidiana.
Dopo le paste per i celiaci, il Festival è andato a scovare anche i pastifici che si rivolgono a consumatori con altre specifiche patologie: intolleranza alimentare, diabete, colesterolo, malati di cuore. Il Villaggio delle paste per la salute ospiterà anche numerosi appuntamenti finalizzati a favorire la divulgazione di informazioni nutrizionali corrette sulle “paste del benessere” e la degustazioni di alimenti che aiutano a star bene nel rispetto della tradizione. Ci saranno anche incontri con i dettaglianti dell’alimentazione, i grossisti ed i gruppi di acquisto e incontri riservati ai responsabili della ristorazione, catering e della ristorazione collettiva (mense aziendali e scolastiche in generale).

Il Villaggio del Gusto

Tante le gustose e salutari paste proposte nel Villaggio del Gusto e della Salute, interessante novità dell’edizione 2006.
Si inizia con la super pasta Aliveris agli isoflavoni.
Il segreto? Una semola di grano duro di altissima qualità arricchita con una piccola percentuale di germe di soia non OGM, contenente naturalmente isoflavoni in quantità e tipo ottimale per migliorare digeribilità e indice glicemico della pasta e conseguire i vantaggi per la salute di una dieta ricca di alimenti a base di soia, senza dover cambiare le abitudini alimentari e senza compromessi con il piacere della tavola.
Sperimentazioni cliniche hanno dimostrato ha notevoli effetti benefici nel combattere ilcolesterolo cattivo, infiammazione, stress ossidativo, elasticità vascolare.
La pasta Aliveris si è rivelata, tra l’altro, ideale nell’alimentazione dei soggetti affetti da diabete.
Si prosegue con le Tagliatelle Sciogli-pancia, ciò che aspettavano tutti gli amanti della pasta costretti a diete misere e prive di questo alimento.
La Linea di Pasta Marghebice, il vero nome di questo prodigioso nuovo prodotto alimentare, che apparentemente non si discosta da alcuni esistenti, ma che invece dal punto di vista funzionale determina una importante differenza. Questa linea di pasta è basata sul concetto secondo il quale alcune fibre di derivazione naturale opportunamente depolimerizzate hanno la capacità di legare i grassi e quindi non li rendono disponibili per l’assorbimento intestinale, costringendo così il nostro organismo ad utilizzare le riserve lipidiche in esso presenti, per assolvere alle varie attività, biologiche e fisiche, a cui esso è obbligato.