Il fegato potrebbe essere rigenerato

Alcuni scienziati del Massachusetts Institute of Technology hanno identificato una dozzina di composti chimici che potrebbero aiutare le cellule del fegato a mantenere il loro normale funzionamento mentre crescono in laboratorio, e potrebbero perfino farle moltiplicare per produrre nuovo tessuto. Lo studio e' stato pubblicato su Nature Chemical Biology, e rappresenta un passo che avvicina alla realizzazione di un fegato artificiale, che potrebbe aiutare le oltre 500 milioni di persone che soffrono di malattie croniche epatiche come l'epatite C. Gli studiosi hanno misurato i livelli di depressione di 83 enzimi epatici e hanno analizzato migliaia di cellule del fegato da otto diversi tessuti di donatori, identificando 12 composti che aiutano queste cellule a conservare le loro funzioni e ne promuovono la moltiplicazione. (AGI) .