Il cioccolato, uno dei prossimi protagonisti di ''Qualyfood Ingredients''

La nutraceutica in primo piano a Qualyfood Ingredients (Cremona, 14-15 giugno 2007)
Cibi che aiutano a vivere meglio:
il cacao, tra i pricipali alimenti nutraceutici,
ha proprietà antiossidanti.

Un settore che vale quasi 3 miliardi di euro e continua a crescere. Ma le note positive sono anche per la salute.

Ormai le ricerche hanno dimostrato che il cioccolato non fa bene solo all’umore e al palato: le più recenti analisi sui semi di cacao, hanno rivelato la loro ricchezza di antiossidanti di natura fenolica. Queste molecole non svolgono solo un'azione antiossidante, ma il loro raggio di attività si espande fino a raggiungere l'inibizione delle piastrine (coinvolte nella formazione di trombi) e dei leucociti (coinvolti nei processi infiammatori) e al mantenimento di un tono vascolare ottimale.
Per questo è però fondamentale che il cioccolato che si consuma sia il più puro possibile, perché le proprietà nutraceutiche risiedono nel cacao, non nei suoi surrogati.
E’ nota, a questo proposito, la disputa sul cioccolato che ha tenuto banco pochi anni fa nell’Unione Europea: la Direttiva 2000/36/CE, recepita in Italia con il Dlgs 178/2003, in vigore in tutti gli Stati membri dal 3 Agosto 2003, infatti, consente di utilizzare per la produzione di cioccolato, entro il limite massimo del 5%, sei materie grasse vegetali di origine tropicale diverse dal burro di cacao.
Tali grassi vegetali sono stati selezionati in base a criteri di compatibilità chimico-fisica con il burro di cacao, e sono precisamente:
– burro di illipè,
– stearina di shorea robusta,
– burro di karitè,
– burro di cocum,
– nocciolo di mango,
– olio di palma (quest’ultimo solo per la copertura di gelati e di prodotti simili).
Uno smacco per i puristi del cioccolato, che in Italia sono molti: nel nostro Paese si consumano infatti oltre 4,5 kg pro capite di cioccolato in un anno. Un dato rilevante, anche perché l’intero settore è quello trainante dell’industria dolciaria italiana con una produzione di cioccolato e prodotti a base di cacao di 350.000 tonnellate, per un valore di 2.982,7 milioni di euro.
Il cioccolato, facendo riferimento soprattutto alle sue qualità nutraceutiche, che danno cioè benefici anche a livello di salute, sarà uno dei protagonisti di Qualyfood Ingredients, la nuova iniziativa di CremonaFiere che si svolgerà il 14 e 15 giugno 2007, e che punterà a dare ai professionisti del settore una panoramica ampia e completa sul comparto più vivace e innovativo dell’industria alimentare: il mondo degli ingredienti.

Paolo Bodini
Ufficio stampa CremonaFiere
Tel. 0372-598206
Fax 0372-598222