“Il carciofo e il cardo” Nuovo libro della Bayer CropScience

Presentato ad Alghero al recente convegno "Valori e valore del carciofo italiano" il volume "Il carciofo e il cardo" della collana Coltura & Cultura della Bayer CropScience.
“Nel volume 'il carciofo e il cardo' sono state esaminate le caratteristiche botaniche, le tematiche di ricerca più innovative e le più aggiornate tecniche di coltivazione – spiega Nicola Calabrese, Consiglio nazionale delle ricerche di Bari e coordinatore scientifico del volume.
Una parte importante dell’opera è dedicata alla sua storia millenaria e alle sue proprietà salutistiche, se si pensa che l’evoluzione del carciofo ha inizio circa 12.000 anni fa e la sua domesticazione pare sia avvenuta in Sicilia in epoca imperiale romana; in tutte le civiltà che si sono sviluppate intorno al bacino del Mediterraneo si trova traccia della conoscenza e dell’uso di questa pianta, anche grazie alle molte virtù che gli erano attribuite e alle sue apprezzate qualità organolettiche.
Il capitolo sulle ricette e quello sull’impiego del carciofo in cucina, con oltre 270 ricette regionali menzionate, testimoniano la notevole versatilità di questo ortaggio e la sua forte tradizione alimentare. Oltre a contributi dedicati alla ricerca, all’alimentazione e all’utilizzazione vi sono illustrate le proprietà nutrizionali e farmacologiche, la molteplicità di varietà disponibili per i diversi tipi di consumo e le innovazioni nella trasformazione industriale.
Il carciofo è di notevole importanza nel panorama orticolo nazionale.
Rappresenta il maggior produttore mondiale di carciofo (con oltre 50.000 ettari e poco più di 500.000 tonnellate di produzione.
Puglia, Sicilia, Sardegna, Lazio e Campania sono le regioni maggiori produttrici (anche se è presente in tutte le regioni italiane).
Gli italiani di conseguenza sono anche i maggiori consumatori al mondo di carciofo con circa 8 kg/pro-capite all’anno, contro un consumo medio europeo inferiore ai 2 kg/pro-capite (pur essendo il primo produttore è comunque un paese importatore, in particolare dal Nord Africa, in quanto i quantitativi prodotti non soddisfano la richiesta interna).
Gli italiani lo considerano un prodotto tipico nazionale e lo apprezzano per le proprietà e la versatilità in cucina – sostiene Daniele Tirelli, Università Iulm e coordinatore dell’indagine.
L'interessante Convegno si è svolto in collaborazione con la Regione autonoma della Sardegna, Assessorato Agricoltura e riforma agro-pastorale.
Questo tomo è stato preceduto dai volumi su grano, vite e vino, pero, mais, melo, pesco, ulivo, riso; i prossimi volumi previsti tratteranno il pomodoro e l’uva da tavola, mentre sono in produzione i volumi sulla fragola e la patata.

"Il carciofo e il cardo"
volume rilegato con copertina cartonata. AA.VV. 464 pagine, 1.108 foto, formato: 19,5 x 24 cm.
Sommario: botanica – storia e arte – alimentazione – paesaggio – coltivazione – ricerca – utilizzazione – mondo e mercato

Per maggiori informazioni:
Art – Chiara Lancioni
Tel.(+39) 051 6163882
chiara.lancioni@art.bo.it

Bayer Cropscience – Paola Sidoti
Tel. (+39) 02 39723681

Contatti:
Bayer Cropscience AG
Corporate Communications
40789 Monhiem Germania
(+49) 2173383034
Daniele Rosa
+39) 02 39782376
daniele.rosadr@bayer-ag.de
Paola Sidoti
(+39) 02 39723681
paola.sidoti@bayercropscience.com
Paola Orfino
(+39) 02 39722390
paola.orfino@bayercropscience.com