''Identità golose'': la creatività è servita

Una fatica già ripagata, quella del giornalista Paolo Marchi ideatore e conduttore di "Identità Golose", il Congresso della cucina d'Autore che sta facendo conoscere Milano nel mondo quale capitale dell'Alta gastronomia.
Nel primo giorno della 4° edizione, che dal 27 proseguirà sino al 30 gennaio 2008, i consensi di pubblico sono subito apparsi positivi: la Sala della Grida di Palazzo della Borsa, sito com'è naturale, in piazza Affari della capitale lombarda sin dalle 11, ora d'inizio era esaurita e così pure la Sala blu situata nel seminterrato, dove Emanuele Scarello (agli amici di Godia – Udine) teneva la lezione-laboratorio sulle miele-marinatue della carne.
Un programma fittissimo che ha impegnato gli uditori per tutto il giorno, oltre le ore 19, presentato in maniera molto semplice,riassunta dal tema di quest'anno: "La creatività da Milano nel mondo".
Una qualità diffusa, dunque che proprio per questa ragione va confrontata per crescere e migliorarsi costantemente.
Paolo Marchi ha dato voce a coloro che hanno fatto di questa professione una scelta di vita, com'è il caso di Gualtiero Marchesi che, con la sua relazione, ha ottenuto consensi e ovazioni: meritati. (d.o.)