''Identità golose'' 2° edizione con ''Dessert d'Autore'' e Ristoranti collegati al Congresso

Identità Golose e Dossier dessert, stesso luogo, Palazzo Mezzanotte a Milano, e stesse date (29 gennaio-1° febbraio), per due congressi, due in uno perché sono due i momenti di un pasto.
A tavola ci nutriamo di identità salate e di identità dolci, abbiamo e viviamo linee gustative che procedono lungo sentieri che possono incontrarsi e incrociarsi, mondi che a livello pratico, quotidiano, faticano a intendersi.
Lo chef pensa agli atti salati, antipasto, primo e secondo, e al pasticciere riserva una carta a parte, quasi un volersi distinguere, come se un dessert banale non possa rovinare una cena con i fiocchi. E il pasticciere guarda al cuoco come a un improvvisatore, a uno che procede per istinto e non per logica.
E’ giunto il momento che questi due mondi si parlino e si confrontino, che gettino un ponte tra loro e in prospettiva un secondo verso il pianeta della pasticceria da asporto che ha tutt’altre verità e ritmi.
Identità Golose sarà un congresso che vivrà di giorni salati e di giorni dolci, con gli chef-chef ad iniziare i lavori il 30 e 31 gennaio, e, stesso salone, stesso palco, gli chef-pasticcieri che li concluderanno il 1° febbraio, esattamente come succede in ogni ristorante.
Il dessert d’autore irrompe così nella seconda edizione di Identità Golose con Dossier Dessert: un palcoscenico riservato esclusivamente alla pasticceria e alla gelateria d’autore, che si terrà parallelamente al congresso “salato”.
Un viaggio attraverso il dessert accompagnati dai migliori pasticceri e gelatieri di Italia, Spagna e Francia.
Lunedì 30 Gennaio sarà la giornata dedicata al gelato con i migliori gelatieri del mondo: Angelo Corvitto si esibirà in creazioni a base di cioccolato, Giancarlo Timballo della gelateria “Fiordilatte” a Udine parlerà dei gelati alla grappa, Mauro Petrini della gelateria “Petrini” a Roma terrà una lezione sui cioccolati speziati, Guido Martinetti e Federico Grom delle gelaterie “Grom” presenteranno il loro gelato al pistacchio di Bronte, Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto preparerà la granita siciliana, Ernst Knam, titolare dell’”Antica arte del dolce” a Milano, parlerà insieme al suo socio Hans Merki del fenomeno Giolito che hanno creato insieme.
Martedì 31 gennaio 2006, Valrhona storica fabbrica francese di cioccolato, coordinerà nella Sala Blu di Palazzo Mezzanotte una serie di incontri organizzati per i professionisti della pasticceria per ristorazione che desiderano incrementare la qualità della loro Carta del Dessert.
Sei chef pasticcieri, fra i più interessanti interpreti europei dell’arte del dolce, si racconteranno e illustreranno tecnica e filosofia applicate al dessert: Jordi Butron dell’”Espai Sucre” di Barcelona, Leonardo Di Carlo, membro dell’Accademia Pasticceri Italiani, Yann Duytsche, chef francese che lavora in Spagna e nel Sud del Mediterraneo, lo chef Pâtissier Gianluca Fusto, Christophe Michalak dell’”Hotel Plaza Athenee” a Parigi e Jordi Roca del “Celler de Can Roca” a Girona.
Un’intera giornata per osservare da vicino e gustare, al termine di ogni performance, il risultato di nuove tecniche e soluzioni creative a cui ispirarsi per rendere sempre più emozionante, unica e golosa la Carta del Dessert.
Sono previste due iscrizioni separate per chi voglia seguire tutti e tre i giorni di Identità Golose o per chi, invece, intenda seguire solo i due giorni di Dossier Dessert.
Un'altra novità è data dall'accordo preso con 14 ristoranti milanesi che renderanno omaggio all’eccellenza e alla creatività in cucina, proponendo speciali menù di degustazione ispirati al Congresso.
Questi i ristoranti “targati” Identità Golose 2006 e i loro chef:

1 – L’Ape Piera di Nicola Cavallaro
Via Lodovico il Moro, 11
2 – Cracco-Peck di Carlo Cracco
Via Victor Hugo, 4
3 – D’O di Davide Oldani
Via Magenta, 18 – S. Pietro all’ Olmo – Cornaredo (MI)
4 – Emilia & Carlo di Nicola Banditori, Chef Andrea Galli
Via Sacchi, 8
5 – Innocenti Evasioni di Eros Picco e Tommaso Arrigoni
Via della Bindellina, 1
6 – Joia di Pietro Leemann
Via P. Castaldi, 18
7 – Liberty di Andrea Provenzani