I vini dell'Istituto Agrario S. Michele all'Adige commercializzati negli USA

Dal primo gennaio le etichette più rappresentative dell’Istituto Agrario vengono distribuite
anche negli Stati Uniti, dopo Austria, Germania e Inghilterra.
L‘Istituto Agrario di San Michele all’Adige ha iniziato ad esportare alcune delle sue etichette più rappresentative oltre Oceano, il principale mercato per i vini italiani.
La distribuzione è stata affidata alla Vias, società di export con sede a New York guidata dal trentino Fabrizio Pedrolli, fondatore nel 1972 della sezione regionale dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e famosa per la distribuzione di marchi quali Planeta, de Bartoli, Argiano, Dal Forno, Soldera e Castello di Rampolla. Dal primo gennaio la VIAS sta commercializzando i prodotti enologici dell’Istituto nei più importanti stati USA, a cominciare da New York, Florida, California, Illinois.
Per il 2006 è prevista la distribuzione di circa ottomila bottiglie delle etichette più rappresentative: Castel San Michele Rosso, Pinot Bianco e Prepositura.
L’offerta verrà progressivamente ampliata: nel 2007 sarà la volta anche di Castel San Michele Bianco e Sauvignon e nel 2008 di altri due vini.
“E’ importante per l’Istituto Agrario essere presente con i propri vini anche negli Stati Uniti – spiega il direttore generale, Alessandro Dini-.
Non abbiamo l’esigenza di esportare grossi numeri perché la quantità di vino che produciamo è limitata e da sempre la filosofia che accompagna la nostra produzione enologica è quella della qualità.
Non è nella nostra mission la competizione commerciale, ma intendiamo essere presenti in un circuito di ristoranti di grande qualità per rafforzare la nostra immagine”.
Attualmente la
Cantina dell’Istituto Agrario, che trasforma solo le uve provenienti dai suoi appezzamenti aziendali, produce circa 200 mila bottiglie l’anno: il 30 per cento della produzione è destinato all’estero, il 40 per cento è venduto in Italia e il 30 per cento in Trentino.
Lo scorso anno è stato siglato con la Borsci Liquori un accordo per la commercializzazione in tutta Italia delle grappe dell’Istituto Agrario.

Comunicato stampa
Istituto Agrario di San Michele a/A
dott.ssa Silvia Ceschini