I vini del Ponente ligure nella classifica Usa di "Wine spectator"

Al Vinitaly, con il Rossese e il Pigato di “Terre Bianche” di Dolceacqua.

VERONA. C’è anche il Ponente ligure nella “nazionale” delle aziende regionali italiane stilata dai redattori dell’americana “Wine Spectator”, fra le fonti più ascoltate in tutto il mondo nel campo dei vini. Nell’OIimpo a stelle e strisce, oltre alle cantine Lunae della famiglia Bosoni di Ortonovo, nello Spezzino, con le aziende che hanno partecipato a “Opera Wine”, la degustazione-show di Vìnitaly dei 101 produttori italiani al top, è stata selezionata, per il secondo anno consecutivo, anche “ Terre Bianche” di Dolceacqua, nell’ Imperiese, l’ unica con due vini diversi, il primo anno con un Rossese di Dolceacqua, il secondo con un Pigato.