I ''Ristoranti del cuore'' in Francia per sfamare i poveri

In Francia sono tornati in attività, dal 5 dicembre, i "Ristoranti del cuore" fondati dal comico Coluche, di origini italiane, scomparso vent'anni fa in un incidente automobilistico, per aiutare i piu' bisognosi.
Nel 2004 "Les restos du coeur", che resteranno aperti per tutto il periodo invernale, distribuirono 66,5 milioni di pasti a 630.000 persone indigenti. Oggi, a distanza di vent'anni, il panorama di coloro che frequentano i "ristoranti del cuore" e' decisamente mutato.
L'associazione fondata da Coluche il 26 settembre 1985 attualmente fornisce assistenza soprattutto ai lavoratori poveri, agli anziani che hanno una pensione inadeguata, alle madri single. Ci sono anche molti giovani, come ha puntualizzato il presidente dell'associazione Olivier Berthe, in difficolta' a causa della disoccupazione e della situazione di poverta' che affligge la periferia parigina.

Fonte: Vita. it (Paul Ricard)