I francesi acquisteranno ''italiano''

Dal prossimo autunno i prodotti più tipici della Campania entreranno nel circuito distributivo del mercato d’Oltralpe.
L’Ersac, Ente regionale per lo sviluppo agricolo, guidato da Raffaele Beato, con la collaborazione dell’Istituto per il Commercio Estero (Ice) di Parigi ha siglato un accordo con la catena di supermercati francese Monoprix per la vendita diretta di pasta, di vino, d'olio, di formaggi, di limoncello e di frutta secca prodotti da ventiquattro aziende campane.
Il patto riguarda trecento centri commerciali, localizzati prevalentemente nei centri urbani del nord-est della Francia.
“L’accordo – ha dichiarato Beato – apre ottime prospettive per le aziende campane.
La Francia rappresenta un mercato difficile ma decisamente affascinante proprio per il noto palato fine dei francesi.
Basti pensare che il primo vino ad essere importato oltralpe è stato un Lacrima Christi, un vino campano.”
L’intesa è stata la naturale conseguenza del successo riscosso dai prodotti campani in occasione della seconda edizione di Italianissima 2006, la manifestazione dedicata alla Qualità Italiana che si è tenuta al Carrousel du Louvre di Parigi dal 10 al 13 marzo.
Per l’occasione l’Ersac ha selezionato venticinque aziende vitivinicole delle cinque province campane, che hanno presentato settanta etichette in rappresentanza di tutte le denominazioni di origine del territorio e venticinque aziende produttrici di olio delle tre Dop regionali: Colline Salernitane, Cilento, Penisola sorrentina.
Visitatori e giornalisti francesi hanno potuto deliziarsi con vini, oli, mozzarella di bufala Dop, mele annurche Igp e fragole campane, apprezzandone entusiasti i sapori.