I cachi, buoni ma non per tutti

I cachi, frutti tipici della stagione fredda che maturano in autunno, sono ricchi di zuccheri, e sono quindi sconsigliati a chi ha problemi di obesità e a chi soffre di diabete. Sono molto potenti le virtù lassative e diuretiche dei cachi, indicati per chi ha problemi di fegato, perché lavorano come agente depurante.

I cachi sono consigliati nell’alimentazione dei bambini, perché molto nutrienti e ricchi di vitamine A, C e K, e nell’alimentazione degli sportivi. Se siete a dieta cercate di evitare i cachi, ma se non resistete alla tentazione di assaggiare i primi della stagione, allora fatelo con attenzione: ogni 100g di cachi si assumono circa 70 kcalorie.

Fonte: www.benessereblog.it