Greenpeace ci conforta sui pochi cibi Ogm in vendita in Europa

Gli Ogm? In Europa non ce ne sono. O Quasi. Parola di Greenpeace
Secondo l'organizzazione ambientalista nei supermercati europei si trovano pochissimi prodotti geneticamente modificati, molto piú comuni invece nei supermercati americani.
A far la differenza secondo Greenpeace sono i consumatori, decisamente scettici in Europa nei confronti degli organismi geneticamente modificati.
Gli ecologisti affermano di aver trovato appena 77 tipi di prodotti OGM nei banchi dei supermercati europei in 10 paesi europei e si tratta per lo piú di generi importati da Stati Uniti, Canada, Giappone e Corea del Sud.
La legislazione europea impone di indicare la presenza di OGM nelle etichette se superano la soglia dello 0,9%. Queste norme si applicano soprattutto a mais, olio di semi di soya e di colza.
Ma secondo Greenpeace esiste un vuoto legislativo perché la legge non si applica a prodotti freschi come uova e latticini.
I produttori tuttavia non possono escludere che gli animali siano stati nutriti con sementi geneticamente modificate.

Fonte: Greenpeace Italia