"Gran suino padano": richiesta la Dop

La Regione Lombardia ha inoltrato al Ministero delle Politiche agricole la richiesta per ottenere la Dop del "Gran suino padano, i maiali tipici dell'area padana. A potersi fregiare del nome saranno, nelle intenzioni della Regione, i maiali allevati in Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria, Toscana e Veneto nutriti in prevalenza con cereali e sottoprodotti dell'attivita' casearia. Il termine 'gran' indica la ''pesantezza'' del maiale, che e' una delle principali caratteristiche di questo suino, che ha un peso e una misura superiori alla media del suino tradizionale.
Il suino potra' fregiarsi della Dop se la razza, l'allevamento, l'alimentazione e la macellazione rispettano un disciplinare preciso, ad esempio se la carcassa a freddo pesera' piu' di 110 chili e se gli animali saranno macellati solo fra il nono e il quindicesimo mese di vita.
Ansanews