Gorgonzola Dop fatto con latte in polvere

Sequestrati due quintali e mezzo di latte in polvere in uno stabilimento che produce formaggi DOP nel novarese. A fare la scoperta durante un controllo nel caseificio specializzato nella produzione di formaggi tutelati DOP sono stati i carabinieri del Nas di Torino che hanno denunciato il legale rappresentante del caseificio per frode in commercio. Nel mirino sono finiti i formaggi di largo consumo ,e considerati anche un'eccellenza di produzione piemontese come ad esempio Gorgonzola DOP, Toma Piemontese DOP e Taleggio DOP. Stando a quanto riscontrato dai carabinieri de Nas, coordinati dal capitano Michele Tamponi, il latte in polvere era stoccato in un magazzino adibito a deposito di materie prime ed attiguo ai locali di lavorazione. La detenzione negli stabilimenti nonché l'impiego di latte in polvere nelle produzioni casearie,
conveniente sia per il prezzo d'acquisto (circa 1/10 rispetto al latte fresco) che per la gestione del prodotto (non deperibile e facilmente trasportabile), sono vietati in Italia da 40 anni. Ma questo evidentemente non ha impedito ai produttori di farne scorta per usarlo nella facitura del formaggio che poi sarebbe state messo in vendita con tanto di marchio DOP.

Fonte: Il Giornale del Piemonte