''Golosaria'' 3° edizione. A Milano

Per il terzo anno consecutivo torna a Milano Golosaria, la rassegna di cultura e gusto firmata dal Club di Papillon.

L’evento più gustoso dell’anno nasce dal best seller di mille pagine, Il Golosario di Paolo Massobrio, giunto all’XI edizione completamente rinnovato nel formato e nella grafica, e si terrà dall’8 al 10 novembre all’Hotel e Convention Center Melià (via Masaccio, 19 – MM1 LOTTO).

Ancora una volta il meglio dell’enogastronomia nazionale si radunerà sotto la Madonnina per una tre giorni dedicata al gusto e alla cultura italiana con una particolare attenzione alle realtà lombarde.

Salumi, formaggi rari, dolci, cioccolato, pasta, confetture, birre, sfiziosità provenienti dai 100 migliori artigiani del gusto d’Italia animeranno dunque con i loro prodotti le giornate di Golosaria, accompagnati dai piatti della tradizione lombarda e milanese in degustazione nell’area lounge della manifestazione insieme ai 100 migliori vini d’Italia di Papillon. E per gli appassionati di cucina sono previsti, su prenotazione, laboratori dedicati ai piatti milanesi che hanno adottato la Denominazione Comunale.

Nell’area lounge di Golosaria sarà dunque possibile assaggiare i prodotti della tradizione lombarda. La Provincia di Milano e il Parco Agricolo Sud Milano proporranno sabato trippa alla milanese, domenica e lunedì risotto gorgonzola e pere e risotto salsiccia e San Colombano Doc. Dalla Provincia di Mantova gli assaggi saranno per tortello amaro di Castel Goffredo e tortello mantovano di zucca, mentre tra i piatti della Provincia di Pavia non mancheranno l’imperdibile casseoula d’oca e il risotto con pasta di salame d'oca, fagiolini dell'occhio e bonarda. La Provincia di Brescia proporrà lo spiedo bresciano e il baccalà con polenta di Castegnato, mentre gli appassionati di formaggi potranno assaggiare i grandi prodotti caseari della Lombardia abbinati alle mostarde mantovane: caprini freschi di Montevecchia, raspadura lodigiana, strachitunt bergamasco, taleggio di capra varesino, salva cremasco, bitto valtellinese. Tra i dessert le sorprese saranno l’originale Dolce MiTo e un semifreddo a base di amaro Braulio. E se nell'area lounge sarà possibile degustare e acquistare anche del buon latte fresco lombardo grazie ad un distributore automatico, nello spazio della Regione Lombardia, dove è allestito un estratto della mostra Food Living, sono previste degustazioni guidate con assaggi di prodotti locali: sabato bresaola e formaggi della Valtellina con pane di segale a cura del Consorzio per la Tutela del nome Bresaola della Valtellina; domenica frutta (mele e pere) e verdura fresca in collaborazione con AOP UNOLombardia; lunedì le tre stagionature del Grana Padano in collaborazione con il Consorzio per la Tutela Grana Padano.

Numerosi i momenti di confronto sul tema dell’alimentazione pensati nell’ambito dell’iniziativa. Sabato 8 novembre alle ore 16.00 si terrà il talk show sul tema “Adesso, dalla spesa alla tavola: il gusto nel carrello nell’era del low cost” con Anna Bartolini, Guido Clericetti, Alessandro Meluzzi e Paolo Massobrio, mentre alle ore 19.00 il dialogo prosegue con “Parliamo di MiTo: l’Angelo dello shaker, viaggio tra i caffè storici d’Italia allestiti a Golosaria. Presentazione del libro su Angelo Zola, fondatore Aibes alla presenza di John, nipote di Ernest Hemingway”. Dedicato ad Expo 2015 l’incontro di domenica 9 novembre alle ore 12.00 con la presentazione ufficiale dei 44 itinerari promossi da Papillon e ATM Milano, mentre lunedì 10 novembre, i riflettori di Golosaria si accenderanno sulla presentazione della VII edizione della GuidaCriticaGolosa alla Lombardia con il riconoscimento ai migliori locali e ai migliori artigiani delle varie province. Ma si parlerà anche di Calice Sicuro, un'iniziativa che sarà presentata proprio a Golosaria per prevenire i disastri legati ad un'eccessiva assunzione d’alcol e del "luogo", ossia i Caffè Storici d'Italia: saranno sei e, a Milano, allestiranno i loro angoli.

Non manca, anche per l’edizione 2008, il consueto appuntamento di Golosaria con i riconoscimenti di Papillon. A Milano, domenica 9 novembre, saranno infatti premiati i Top Hundred, i 100 migliori vini d’Italia selezionati per il settimo anno consecutivo da Paolo Massobrio e Marco Gatti. Il premio, – dicono gli autori – non è mai conferito a cantine degli anni precedenti a testimonianza del fatto che la qualità del vino in Italia è un fattore diffuso, che merita di essere scoperto. Quindi il riconoscimento alla 10 eroiche “Donne della Vite e del Vino”, quello ai protagonisti del Golosario, suddivisi in 16 categorie, e l’omaggio al maestro Gianluigi Morini e a Natale e Valerio Marcattillii del San Domenico di Imola, custodi della cucina italiana codificata da Nino Bergese.

Golosaria si svolge con il Patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole e Forestali e con il patrocinio e la collaborazione di: Regione Lombardia; Provincia di Milano; Comune di Milano; Camera di Commercio di Milano. Le Province di Brescia, Milano, Pavia e Mantova, avranno un coinvolgimento diretto con i piatti e i prodotti della tradizione dei propri territori.

Golosaria è una manifestazione ad inviti. L’invito è scaricabile dal sito www.clubpapillon.it dove sono previsti aggiornamenti quotidiani con il diario di Paolo Massobrio che svelerà, giorno dopo giorno, le curiosità legate alla manifestazione.

Ufficio Stampa: Sarah Scaparone Cinzia Montagna

Weblink: www.golosaria.it