Giocattoli cinesi pericolosi, sequestrati

La Guardia di Finanza di Biella ha sequestrato migliaia di giocattoli prodotti in Cina con materiali scadenti e pericolosi.
Sette commercianti, cinque cinesi e due marocchini, sono stati denunciati.
Ben 91 mila gli articoli – tutti privi del marchio CE e introdotti illegalmente in Italia- sono stati scoperti in due magazzini di Torino e di Milano.
Tra il materiale sequestrato, i gettonatissimi 'teletubbies', ma anche peluches, binocoli e puntatori laser. Le indagini erano partite alcuni mesi fa in seguito al sequestro in un mercato rionale di Biella di giocattoli contraffatti ''made in China''.
A venderli erano due ambulanti marocchini; di li' si e' risaliti ai magazzini.
Nel corso dell' operazione che ha interessato le Procura di Torino, Milano e Biella, sono state eseguite cinque perquisizioni.

Ansanews