Gemellaggio tra riso americano e vino dell'Oltrepo

Il “gemellaggio” fra il Consorzio Tutela Vini Oltrepo e il riso selvatico degli Anishinaabeg (nativi americani del Minnesota noti anche con il nome di Ojibwe) vede un nuovo momento d’incontro: il 29 e il 30 giugno prossimi,Diane e Ronald Chilton due rappresentanti dei produttori di Manoomin giungeranno in provincia di Pavia per conoscere la realtà del riso pavese e del vino dell’Oltrepo.

LE MOTIVAZIONI
Il Consorzio è Sostenitore Benemerito della Fondazione Slow Food per le Biodiversità Onlus. Come tale, aderisce a una serie di iniziative atte a sostenere il Presidio del Manoomin (letteralmente: bacca buona), che tutela e valorizza il “riso” selvatico delle zone palustri del Minnesota (nome scientifico: Zizania Palustris).

LA PRIMA INIZIATIVA REALIZZATA
Fra il 28 febbraio e il 14 marzo 2005, il Consorzio ha partecipato a 6 cene organizzate dalla Fondazione Slow Food negli Stati Uniti, accompagnando con i propri vini i prodotti dei Presìdi. Le cene si sono svolte a Philadelphia, New York, Chicago, Minneapolis, Los Angeles e Portland. I produttori che hanno aderito all’iniziativa, mettendo a disposizione i loro vini, sono stati i seguenti: Ca’ di Frara, Cantina di Casteggio, Club del Buttafuoco Storico, Doria, Fattoria il Gambero, Isimbarda, Le Fracce, Marchese Adorno, Piccolo Bacco dei Quaroni, Tenuta Ca’ Boffenisio, Vercesi del Castellazzo.

GLI OSPITI – IL PROGRAMMA DELLA VISITA
Ronald Chilton e Diane Chilton, nativi Ojibwe del Minnesota e produttori di Manoomin, saranno ospiti del Consorzio nei giorni 29 e 30 giugno 2005. Ronald e Diane, accompagnati dalla responsabile del Presidio, Sarah Alexander, giungeranno in provincia di Pavia il 29 giugno e visiteranno la sede della Riso Gallo, quale esempio di realtà produttiva pavese del riso. In serata incontreranno i produttori che hanno aderito all’iniziativa “In America con Slow Food”, durante una cena organizzata presso Le Fracce di Mairano. Il giorno seguente, Ronald e Diane visiteranno le colline dell’Oltrepo e alcune delle aziende che hanno partecipato con i loro vini ai 6 appuntamenti americani.

Comunicato Stampa
Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese
Cinzia Montagna