“Fruitaly”, la frutticoltura in Romagna

Giovedì 29 e venerdì 30 luglio si terrà FRUITALY 2010, presso l’Istituto Agrario di Faenza (Persolino), culla della frutticoltura romagnola, avendo formato intere generazioni di frutticoltori e tecnici.
La manifestazione, organizzata da Centro attività vivaistiche (CAV), Consorzio agrario di Ravenna e Idrologica, rappresenterà la principale vetrina dell’innovazione in frutticoltura.
Le più importanti aziende vivaistiche associate al CAV presenteranno le novità varietali, il Consorzio agrario di Ravenna, in collaborazione con le società produttrici di agrofarmaci, porterà in mostra l’innovazione dei mezzi tecnici, Idrologica srl esporrà le novità nel campo della tecnica irrigua.

La frutticoltura in Romagna e in particolare il territorio Faentino continua a giocare un ruolo decisamente primario creando ricchezza e occupazione sotto forma di economia reale in quanto “fabbrica di prodotti”: decenni di crescita e consolidamento delle numerose imprese agricole, la nascita di altrettanto importanti strutture di commercializzazione e trasformazione dell’ortofrutta divenute leaders nel panorama internazionale sono storia. Il momento attraversato dall’economia mondiale e la conseguente ricaduta sul tessuto italiano scatena maggior attenzione da parte degli operatori agricoli verso la ricerca applicata, verso la selezione culturale, verso le nuove tecnologie.

In tale ottica il territorio sta proponendo ancora una volta grande intraprendenza, perché tutte le compenti economiche e sociali legate al mondo ortofrutticolo si sono attivate con grande dinamismo dimostrando la volontà di restare sulla breccia con autorevolezza e competitività. La scuola, la formazione e l’innovazione sono stati i fattori di sviluppo e tenuta della frutticoltura in Romagna, mentre negli ultimi anni sono un pò mancati i momenti d’incontro tra scuola, frutticoltori, vivaismo e tecnologia: FRUITALY 2010 parte con l’obiettivo di unire questi soggetti in un unico appuntamento, metterli a confronto e realizzare divulgazione con un modello condiviso e apprezzato.

L’Expo, giunta alla seconda edizione, è pensata come una fiera dove gli esperti delle aziende partecipanti potranno illustrare e spiegare al pubblico i prodotti e le novità del momento in una sorta di work itinerante che si snoda tra gli stand degli espositori. L’edizione 2009 ha visto la partecipazione di oltre 1000 operatori del settore provenienti dalle più importanti aree frutticole Nazionali. Non sono mancati visitatori Internazionali provenienti dai vicini Paesi Balcanici, da Paesi Europei e Mediterranei.

Sul tema pomologico- novità varietali, nell’anno 2009 erano espositori gran parte dei Soci CAV impegnati nel miglioramento genetico delle prunoidee e detentori delle licenze di moltiplicazione delle novità varietali provenienti dal breeding internazionale. Anche quest’anno sono attesi esponenti della ricerca, della formazione superiore e universitaria, imprenditori italiani e stranieri, rappresentanti delle organizzazioni agricole da tradizione sempre coerentemente al fianco degli organizzatori di manifestazioni di livello. La manifestazione sarà inaugurata nel pomeriggio di giovedi 29 luglio 2010 con la presenza di numerose autorità, e continuerà con lo stesso programma venerdì 30 luglio.

Per informazioni:

E-mail: segreteria@fruitaly.org

www.fruitaly.org