''Fritto misto all'italiana''…e nel mondo.
Ad Ascoli Piceno

La terza edizione del festival dedicato alle grandi fritture tradizionali italiane in rassegna ritorna con una nuova sezione dedicata ai "fritti nel mondo" curata dal gastronomade Vittorio Castellani aka Chef Kumalé.
Per l´occasione verranno allestiti nel centro di Ascoli Piceno, tra Piazza Arringo, piazza Roma e il Chiostro di San Francesco una serie di stand gastronomici che rappresenteranno l´India, il Perù, il Marocco, il Portogallo e la Repubblica Slovacca con le loro degustazioni di cibi fritti dal mondo. Non mancheranno le Officine Gastronomiche per conoscere sapori, tecniche e segreti delle fritture nei paesi extra europei. PROGRAMMA – Sabato 28 aprile, ore 18,30 Area conferenze, Tempura: lo Zen e l´arte del fritto misto in pastella alla giapponese. La scelta e il taglio degli ingredienti, i segreti della pastella e della sua frittura, oggi adottati anche nel mondo dell´alta cucina per la sua leggerezza, verranno svelati in quest´unico incontro. Domenica 29 aprile, ore 15 Area conferenze, Tonkatsu: impanare e friggere nella cucina giapponese di casa. L´altra faccia del fritto nel paese del Sol Levante, le ricette per provare anche nella nostra cucina di casa l´impanatura alla giapponese. Ore 18. 30, Mix Pakora: buono & vegetariano, il fritto misto in pastella speziata all´indiana. Il grande classico dei fritti nel subcontinente indiano preparato con pastella di farina di ceci e miscela di spezie, i consigli per preparare da sé questa Nuova Delhizia. Per tutte le informazioni e il programma completo della manifestazione.

Weblink: www.frittomistoallitaliana.it