''First come first served'': ma che risultato!

Si è aperta in data 7 dicembre 2005 la gara per la registrazione dei domini Internet con suffisso in ".eu" (la nuova targa europea del web) e da una prima indagine emerge che il dominio più richiesto per i navigatori europei è "sex.eu".
La procedura di registrazione, gestita da Eurid, l'associazione no-profit del Consiglio Nazionale delle Ricerche ha messo in evidenza che le richieste su sex sono state 204; il secondo dominio più gettonato è stato hotel.eu con 108 richieste; seguono travel.eu con 85 e da jobs.eu con 83.
Nei primi 15 minuti si sono registrate 40.503 persone, che sono diventate 80.000 nella prima mezz'ora.
Le prime tre domande in ordine di arrivo riguardavano i domini: tickets.eu, job.eu, hotels.eu.
Da questa data d'inizio e per i primi 4 mesi la registrazione al nuovo dominio sarà riservata agli enti pubblici.
Da aprile 2006 invece la registrazione sarà aperta a chiunque, a condizione che sia maggiorenne e risieda in uno degli Stati membri Ue. Infatti all'inizio le richieste sono pervenute solo da parte dei registrar, gli operatori del settore che materialmente gestiranno le procedure di registrazione dei nomi a dominio.
"Ora – ha spiegato Enrico Gregori, vicedirettore dell'Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa – seguirà un processo di validazione a seguito del quale verranno assegnati i domini"; la cui regola "seguirà – ha osservato Franco Denoth, direttore dell'Iit-Cnr, Istituto informatica e telematica – rigorosamente quella del 'first come first served'" ovvero il primo arrivato avrà diritto di priorità.
E' comunque curioso che il dominio più richiesto sia stato "Sex.eu".
Un'esclusiva da molti considerata appetibile.
Chissà poi perchè…