Far ripartire l'economia: progetto prioritario della Presidenza austriaca

Ricucire lo strappo con i cittadini, è l'obiettivo della presidenza austriaca. Davanti all'Europarlamento, a Strasburgo, il cancelliere austriaco ha presentato il suo programma per i prossimi sei mesi.
Wolfang Schüssel vuole definire una road map per scongelare la costituzione europea, dopo il no di Francia e Olanda.
"Entro la fine della nostra presidenza, vogliamo che aumenti di nuovo la fiducia- ha dichiarato il cancelliere -"la fiducia dei cittadini nei confronti
dell'Europa, la fiducia reciproca tra gli stati membri, e la fiducia tra le istituzioni"
Per recuperare sostegno è essenziale far ripartire l'economia europea, occupazione e crescita saranno i temi del vertice di metà marzo:
"Le piccole e medie imprese sono la sola job machine, la sola macchina per creare posti di lavoro a livello europeo- ha continuato Schüssel – Le aziende familiari, le piccole e medie imprese, sono un gigante che dorme e che dobbiamo risvegliare"
Incentivi alla ricerca, programmi regionali, miglior accesso ai capitali, è la ricetta della presidenza austriaca per rendere l'Europa piú competiva. Vienna vuole anche sostenere lo sviluppo delle energie rinnovabili per ridurre la dipendenza dell' Unione.