''Excellentia 2005'': a Montefalco biennale vini da meditazione

Saranno le dolci colline umbre, colorate di un tranquillo settembre, e le accoglienti atmosfere di Montefalco ad essere patria dell’edizione 2005 di “Excellentia, Città e Vini da Meditazione”, la biennale internazionale dei vini dolci e da meditazione organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier dell’Umbria, con il patrocinio dell’AIS nazionale e del Movimento del Turismo del Vino Umbria, che anche quest’anno riunirà in un’esclusiva kermesse i migliori nettari di tutto il mondo.
Interessante esperienza, nata nel 1991 e organizzata con cadenza biennale fino al 1995, Excellentia è un evento di alta qualità dedicato ai vini da meditazione e da raccoglimento con l’obiettivo di sottolinearne l’importanza nella storia passata, presente e, soprattutto, futura dell’enologia nazionale ed internazionale.
La manifestazione è stata ripresa nel 2003 in virtù della grande crescita culturale vissuta nel frattempo dal sempre più elevato e qualificato numero dei consumatori del vino.
Una crescita che sempre più va a premiare la ricerca della qualità e che è propria dei grandi Vini da Meditazione: Tokaj, Sauternes, Porto, Sherry, Vendemmie tardive, Picolit, Eis Wein , Passiti,…
La mite Umbria ne sarà così la location ideale e la città di Montefalco, grazie alla sua incantevole posizione geografica tanto da essere definita la “Ringhiera dell’Umbria”, ne sarà sicuramente la rappresentante migliore.
Celebre altresì per gli affreschi delle sue chiese, che ne fanno un punto di riferimento essenziale per la conoscenza della magnifica spiritualità umbra, Montefalco è culla di una tra le più eccellenti produzioni di vini dolci quali il Sagrantino Passito, vino che nasce da uno dei più antichi e preziosi vitigni autoctoni di tutta Italia, il Sagrantino.
La coltivazione della vite nel territorio di Montefalco risale addirittura all’epoca romana, tanto è vero che già Plinio il Vecchio cantava le lodi del vino di queste terre. Tuttavia fu nel ‘400 che iniziò la leggenda del Sagrantino: alcuni frati francescani sembra lo abbiano riportato da uno dei loro viaggi in Asia minore. Sostituito al vitigno del Sangiovese, l’uva Sagrantino dava un passito talmente buono che oscurò completamente tutte le altre produzioni locali.
Il vino Sagrantino, che forse deve il nome al suo utilizzo per produrre vino da messa, ben presto arrivò sulle tavole di principi e papi ed ebbe un successo tale che la sua fortuna continuò per secoli.
Il Sagrantino di Montefalco è oggi prodotto nelle versioni sia secca che passita, ma proprio nella sua antica versione dolce si ritrova l’esaltante aroma speziato ed avvolgente che lo rende ideale come vino da meditazione e che è divenuto, oggi, l’immagine stessa dell’ottimo vino umbro e che da circa un decennio ormai compete egregiamente con gli altri grandi vini dolci italiani ed internazionali.
Per questo, Excellentia 2005, ha scelto come location principe Montefalco, per esaltare ulteriormente lo spirito del festival, che alla base prevede proprio il connubio tra vini da meditazione e città o luoghi d’arte da meditazione.

La manifestazione confermerà un rinnovato successo, non solo perché il pubblico è maturato, ma soprattutto perché oggi i Vini da Meditazione, a differenza di quando nacque l’idea di Excellentia, rappresentano un settore di sviluppo interessante anche per le imprese enologiche.
Imprese che, però, non trovano il palcoscenico ideale per presentare questi vini durante le grandi kermesse come Vinexpo e Vinitaly in primis, le quali non consentono quel tipo di approccio meditativo ed accurato che questa tipologia di produzioni necessita.

Oggi, questo vuoto è colmato con autorevolezza da Excellentia, che fu la prima ad intuire l’importanza dei Vini da Meditazione e che si avvale della collaborazione tecnica ed organizzativa di uno dei soggetti più “preparati” sul tema della dolcezza, ovvero lo staff di Eurochocolate.
Si avrà così l’opportunità di vedere raccolti tutti assieme i Consorzi e le produzioni dei più importanti vini dolci d’Italia, come l’Aleatico, il Moscato, le Malvasie per arrivare a vere chicche come il Recioto e il Picolit, accompagnati dalle grandi produzioni internazionali come il Porto, lo Sherry e i Sauternes.
Tutto questo accolto nel bellissimo scenario del Salone Espositivo del Complesso di Sant'Agostino, nel centro storico di Montefalco, dove la vetrina dei dolci nettari divini si snoderà anche per l’intero perimetro del Chiostro.
L’intero cuore della cittadina si colorerà e profumerà di nettari di…vini.

Seminari e convegni animeranno il Museo di San Francesco con esperti che saranno chiamati a discutere dei più svariati argomenti intorno al mondo dei vini dolci:

16 Settembre
Seminario “La Muffa Nobile…un Nemico pentito”
17 Settembre
Convegno “Montefalco 1990-2005. 15 anni di Impresa e Ricerca”
18 Settembre
Convegno “I Passiti del passato protagonisti del futuro”

Il bellissimo Chiostro di Sant’Agostino ospiterà l’Enoteca permanente di Excellentia con oltre 700 etichette in rappresentanza delle varie eccellenze di vini da meditazione di tutto il mondo.

Importante sarà, inoltre, l’inaugurazione del Centro Nazionale dei Vini Passiti.

Ed ancora, tante degustazioni guidate a tema:

Lampi di Genio
I grandi vini sono il frutto di un impegno costante nella ricerca del miglior equilibrio tra territorio, clima, vitigno e tecniche di vinificazione. Ad alcuni di questi la “Genialità” dell’uomo ha dato quel qualcosa in più che li rende unici. Insieme ad esperti e a testimonianze dirette scopriamone i segreti.

Un Vino con l’Autore
Ogni vino porta la firma del suo autore come un libro, un pezzo musicale, una poesia, un film o un’opera d’arte. Ognuno di questi lascia un ampio spazio a momenti di meditazione.
Degustazioni di grandi vini nazionali ed internazionali in abbinamento ad altri argomenti d’autore.

Compagni di Viaggio
Un vino da meditazione è sempre accompagnato da quel qualcosa che esalta le sue splendide caratteristiche: una piacevole conversazione, una bella compagnia, il calore di un fuoco, un buon libro, della fine pasticceria,

un buon sigaro ecc. Degustazioni tematiche in abbinamento a sigari, pasticceria, eccellenze agro-alimentari selezionate.

La Saggezza dei Vecchi
Ci sono tanti vini che in gioventù o in piena maturità riescono ad emozionare i nostri sensi e la nostra mente, ma poi muoiono. Alcuni di questi vini vivono qualche decennio in più; è allora che con la loro saggezza riescono a coinvolgere la nostra meditazione.

Gocce di Fuoco…distillate dal Cuore
Degustazioni di grandi distillati del mondo (Cognac, Armagnac, Grappa, Brandy, Calvados, Rhum, Whisky, Assenzio, Mescal ecc.) in abbinamento a cioccolato.

Five Stars at Midnight
Verticale a mezzanotte dedicata alle stelle dell’enologia mondiale (5 annate di grandi vini da meditazione).

Wanted
Caccia al tesoro attraverso le enoteche delle città alla ricerca del grande vino da meditazione.

Chi lo fa v’aspetta
Visite guidate in tour dai produttori di “Sagrantino passito” a Montefalco e di “Muffe Nobili” ad Orvieto.

La Via della Meditazione…Divina
Visite guidate in tour alla scoperta dei luoghi religiosi dell’Umbria con degustazioni di un vino da “Messa” ad ogni tappa.

Non un vino a caso, non un vino a casa ma …a casa di un grande vino
Appena fuori dall’Umbria visite guidate in cantina dei produttori di vini da meditazione.

Questo viaggio nel mondo dei vini proseguirà, al termine di Excellentia, con la Settimana Enologica (22-25 settembre) durante la quale le cantine della città presenteranno, dopo i tre anni di affinamento obbligatori, l'ultima vendemmia disponibile in abbinamento a passeggiate dei sapori organizzate lungo la strada del Sagrantino.

Un ulteriore assaggio delle prelibatezze di Excellentia, si potrà degustare anche a Perugia, Orvieto e Spoleto dove nelle serate del 16, 17 e 18 Settembre saranno organizzati particolari eventi di degustazione e abbinamenti di vini dolci e da meditazione che combineranno al gusto le suggestive atmosfere delle location appositamente allestite per l’edizione 2005.