E’ tempo di radicchio rosso a Bosco Mesola

Dal 29 settembre al 2 ottobre 2006 si terrà la quarta edizione della sgara del radicchio di Bosco Mesola.
Una sagra che unisce agricoltura, gastronomia e turismo. Con un occhio di riguardo per lo spettacolo, tanto che quest’anno, madrina della sagra sarà la vincitrice di ‘Ballando con le stelle’, il fortunato programma televisivo di Rai Uno, la bella showgirl Hoara Borselli che per l’occasione vestirà gli abiti di cuoca.
In occasione dell’inaugurazione della kermesse, venerdì prossimo sarà proprio l’attrice toscana a cucinare un piatto prelibato, a base ovviamente di radicchio. Ma la partecipazione di Hoara non è l’unica grande novità di questa edizione della sagra che vedrà la realizzazione del ‘Dolce di Bosco’, una torta alla quale stanno lavorando le pasticcerie locali, il cui ingrediente principale sarà proprio l’ortaggio diventato simbolo del paese. Il programma si svolgerà nel Parco e per l'occasione sarà ospitata anche una delegazione della Banca mondiale di Washington, all’interno di un progetto del Ministero all’agricoltura e all’ambiente, che visiterà anche la sagra, per uno studio sull’evoluzione positiva di aree che fino ad alcuni anni fa risultavano ancora depresse”.

La Sagra. La sagra si svolgerà dal 29 settembre fino al 2 ottobre con il centro storico di Bosco Mesola invaso da bancarelle di prodotti e attrezzature agricole, arredamento e tanto altro, lo stand gastronomico riscaldato, gli spettacoli e le sempre più simpatiche curiosità.
Grazie alla particolarità del terreno mesolano tutte le varietà dell’ortaggio da foglia crescono rigogliose, dal bianco al rosso di Chioggia, tanto che il radicchio fa parte dei prodotti del Paniere del Delta del Parco del Delta del Po dell’Emilia Romagna. Quattro anni fa è nata l’idea di dedicare alla coltura del radicchio una sagra, con una forte connotazione agricola e gastronomica per la valorizzazione dell’orticoltura delle sabbie.
Ogni anno sono più di 20mila i visitatori della kermesse che si snoda tra numerose iniziative. Il radicchio cresce su circa 500 ettari di terreno, 200 dei quali di Casa Mesola, per una produzione mesolana di circa 40mila quintali l’anno.
Una delle attrazioni principali della sagra che è uno dei tre eventi principali insieme alla ‘Fiera dell’asparago’ e a ‘Sapori d’autunno’, sarà lo stand gastronomico riscaldato che propone un ricco menù, a base ovviamente di radicchio, dall’antipasto al dolce. Lo stand funzionerà anche da asporto e sarà aperto la sera dalle 19 e la domenica anche a pranzo a partire dalle 12.
Il sabato e la domenica alle 17 poi ci saranno gli assaggi gratuiti di risotto al radicchio. Non mancheranno gli spettacoli, le mostre, le iniziative sportive come la gara di pesca e gli incontri di calcio, le degustazioni gratuite di prodotti di acquacoltura, di risotto al radicchio, esibizione degli sbandieratori della contrada San Giovanni di Ferrara, la tradizionale benedizione della motociclette ed una curiosa ‘prova della lumaca’ che premia il motociclista che impiegherà il maggior tempo a completare il percorso.
Le novità. Tra le novità più succulente, sabato e domenica alle 16 e alle 18 ci sarà ‘Mangia il Delta’, con assaggi gratuiti (su prenotazione all’ufficio informazioni) di piatti preparati dallo chef Igles Corelli e dai suoi collaboratori con prodotti del Paniere del Delta. E che dire della bionda showgirl Hoara Borselli che, venerdì 29 settembre, dopo il taglio del nastro alle 18,30 con le autorità, preparerà gustosi gnocchetti al radicchio e pancetta che si potranno degustare allo stand dalle 20 in occasione della cena di benvenuto (su prenotazione: 329.8104509, 329.4647632).
Un’occasione irripetibile per cenare in compagnia della Borselli degustando il ricco menù che prevede: misticanza di radicchio con aceto balsamico, polenta abbrustolita con lardo e radicchio, fonduta con radicchio, gnocchetti al radicchio e pancetta, lasagna del bosco al radicchio e salsiccia, girella con radicchio, flan di radicchio e prosciutto. Il tutto, compresi sorbetto, dolce, caffè e liquore a soli 25 euro.

I convegni. Due i momenti di studio e riflessione: il 30 settembre alla sala civica di Bosco Mesola il convegno organizzato da C.a.s.a. Mesola dal titolo “Radicchio nel Delta ferrarese: tecniche culturali, varietali e linee commerciali”; il 2 ottobre al teatro “Il nuovo” di Bosco, convegno organizzato dal Parco del Delta del Po “Per un Parco-bio: prospettive di diffusione del metodo biologico nel Parco Delta del Po Emilia-Romagna”.