E' nato il ''Cappuccino Italiano Certificato''

Si terrà a Roma il 14 dicembre presso la sala stampa della Camera dei Deputati in Via della Missione, 4 (13.00 alle 14.00) la conferenza stampa di presentazione della tradizionale serata di gala organizzata dalla Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati a Montecitorio.
Alla serata saranno presenti diversi prodotti tipici: quest’anno il posto d’onore è riservato al neonato Cappuccino Italiano Certificato.
«L’Istituto Nazionale Espresso Italiano ha ritenuto necessario tutelare e proteggere questa importante espressione della nostra cultura gastronomica» ha affermato Marco Paladini, presidente dell’Istituto.
«Così all’azione di tutela del caffè espresso che portiamo avanti ormai da diversi anni, si affianca ora la protezione del cappuccino, prodotto che conosce notevole successo all’estero ma non sempre di adeguata qualità sensoriale.
Siamo grati alla Commissione Agricoltura e al suo presidente, onorevole Marco Lion, per la prestigiosa occasione che fornisce all’Istituto per diffondere una maggiore cultura su questo simbolo del Made in Italy».

Comunicato stampa
Istituto Nazionale Espresso Italiano – press@espressoitaliano.org

Chi è l’Istituto Nazionale Espresso Italiano

L’Istituto Nazionale Espresso Italiano, di cui fanno parte torrefattori, costruttori di macchine e macinadosatori e altri sodalizi che volgono la loro attenzione all’espresso di qualità, oggi conta 28 associati che insieme aggregano un fatturato complessivo annuo di più di 350 milioni di euro. Dal 1998 l’Istituto Nazionale Espresso Italiano si impegna a difendere l’espresso di qualità attraverso una certificazione riconosciuta dal Csqa (certificato di conformità numero 214 del 24 settembre 1999, DTP 008 ed. 1) che prevede esclusivamente l’impiego di miscele certificate, macinadosatori e macchine qualificate e operatori abilitati.