e in Ucraina la vodka cambia nome, si chiamerà “Stoli”

Il produttore della vodka Stolichnaya ha annunciato che le sue bottiglie cambieranno nome in segno di dissenso del suo suo fondatore contro il regime di Putin e l’invasione russa dell’Ucraina.

Lo riporta la Cnn citando una nota della società produttrice in cui si annuncia che il distillato, commercializzato come russo, sarà ora venduto e distribuito semplicemente come ‘Stoli’.

Il fondatore dello Stoli Group, il miliardario di origine russa Yuri Shefler, è in esilio dal 2000 per la sua opposizione a Putin e dallo stesso anno ha trasferito gli impianti di produzione in Lettonia mentre la società ha ora sede in Lussemburgo.

L’azienda – ricorda la Cnn – già qualche giorno fa aveva annunciato che avrebbe utilizzato solo ingredienti slovacchi, assicurandosi che nessuno fosse di provenienza russa.

Ansa