E’ Caracas ad ospitare il Forum Sociale Mondiale

Convinte che un altro mondo è possibile, migliaia di persone hanno dato il via da Caracas alla sesta edizione del Forum Sociale Mondiale, nato nel 2001 a Porto Allegre, in Brasile.
L'appuntamento sudamericano,ricco di oltre 2000 tra sessioni speciali e documenti programmatici, segue di pochi giorni lo svolgimento nel Mali di un capitolo africano che ha affrontato temi chiave come sviluppo sostenibile dell'agricoltura, acqua,debito e migrazioni, e precede una edizione asiatica in marzo a Karachi, in Pakistan.
"Certo che un altro mondo è possibile",dice questa donna,"un mondo senza fame,con lavoro e rispetto dei diritti umani e senza terrorismo e guerre"
Risalta comunque l'assenza a Caracas dei capi di stato della variegata realtà di sinistra e progressista della regione con la sola eccezione del padrone di casa Hugo Chavez e di un possibile viaggio a sorpresa nelle prossime ore del neo eletto presidente della Bolivia Evo Morales.
Il sentimento generale sembra comunque quello che dopo la stagione delle illusioni,lo spirito di Porto Allegre abbia lasciato molte persone perplesse, se non addirittura deluse.

Euronews