Dubai da record nel 2013

Nei primi sei mesi dell'anno l'Emirato Arabo è stato visitato da oltre cinque milioni e mezzo di turisti, in aumento dell'11% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente in linea con gli obiettivi del nuovo piano per il turismo che punta a raggiungere 20 milioni di turisti all'anno entro il 2020.

È quanto emerge dai dati rilasciati dal Dipartimento del Turismo, Commercio e Marketing di Dubai.

Bene anche i ricavi degli operatori di alberghi e "hotel apartment", saliti del 18,6% a 11,6 miliardi di Dirham (Aed), circa 2,4 miliardi di euro.

Buona anche la presenza italiana: il nostro paese è fra i primi 20 di quelli da cui proviene la maggior parte dei turisti e nella prima parte dell'anno gli italiani in visita sono stati oltre 66.600. I primi dieci mercati di origine sono: Arabia Saudita, India, Regno Unito, Stati Uniti, Russia, Germania, Kuwait, Oman, Cina e Iran.

In un anno, da giugno scorso, sono state inaugurate 16 nuove strutture alberghiere che hanno arricchito di oltre 5 mila nuove camere l'offerta dell'Emirato. Fra le ultime aperture ci sono: JW Marriott Marquis, Oberoi Hotel Dubai e JA Ocean Beach Hotel Dubai.
Nei primi sei mesi dell'anno la durata media del soggiorno tra alberghi e "hotel apartment" è stata di 3,89 giorni. Sua Eccellenza Helal Saeed Almarri, direttore generale del Dipartimento del Turismo ha inoltre evidenziato l'importanza delle infrastrutture:

"A Dubai – ha detto – c'è il secondo aeroporto al mondo in termini di traffico, un altro risultato realizzato nel primo semestre di quest'anno, e sono a Dubai due tra le più importanti e fiorenti compagnie aeree al mondo, Emirates e Fly Dubai, che ampliando continuamente i propri portafogli, contribuiscono fattivamente al successo turistico del nostro Emirato".

Ferrando Marinella

info@whataboutdubai.com
Skype: what.about.dubai
Telefono Italia: +39 3280072553
Telefono Dubai: +971 504602759