“Diete per anziani in tempi di crisi”

Anziani in salute con due euro al giorno, arriva la dieta scacciacrisi

Verdure e frutta di stagione, carne bianca, uova, pesce azzurro e legumi a volontà: sono i cibi che costano poco e aiutano gli anziani a rimanere in salute, capisaldi dell'alimentazione suggerita dal libro 'Diete per anziani in tempi di crisi', realizzato dalla Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg) in collaborazione con esperti della medicina dello sport e nutrizionisti, presentato in occasione del congresso nazionale della Sigg a Torino.

In base alle esigenze nutrizionali, diverse a seconda della fascia d'età, il volume suggerisce alternative sane ed economiche per colazione, pranzo e cena e menu-tipo per i vari giorni della settimana, indicando sempre il costo dei vari pasti. E' possibile mangiare bene spendendo da un minimo di 1,62 euro a un massimo di 5,20 euro al giorno: anche i pensionati con la 'minima' possono perciò garantirsi una dieta equilibrata sborsando da meno di 50 euro al mese fino a poco più di 150 euro. E per una buona prima colazione bastano dai 30 ai 50 centesimi. Oggi ben due anziani su tre ammettono di non mangiare a sufficienza per mancanza di risorse economiche e circa un milione di over 65 è a rischio malnutrizione per colpa di una dieta povera e sbilanciata.