di “Ricchezza e povertà”, ma anche di vino si discute al “Festival dell’economia” a Trento

Nasce a Trento il 1°" Festival dell’Economia", una manifestazione che richiamerà per quattro giorni alcuni dei più autorevoli economisti esteri e italiani, imprenditori, banchieri, manager ma anche protagonisti della vita pubblica del Paese e studiosi di varie discipline.
Le linee guida di questa edizione, che si tiene dal 1° al 4 giugno 2006, sono state indicate dai promotori e organizzatori che sono: Lorenzo Dellai, presidente della Provincia Autonoma di Trento, Alberto Pacher, sindaco della Città, Innocenzo Cipolletta, presidente dell’Università di Trento e del Sole 24 Ore, Davide Bassi, rettore dell’Università, l’editore Giuseppe Laterza.
Il Festival, unico nel suo genere in Italia, è dedicato all’economia intesa quale aspetto fondamentale del vivere in società, come interesse quotidiano di ogni cittadino.
Trento diviene così per quattro giorni un luogo di confronto e di scambio di idee tra chi ha approfondito la ricerca su questi temi –nelle università, nelle imprese, nelle istituzioni- e un pubblico che ci si attende vasto e variegato: studenti, insegnanti, manager, imprenditori, amministratori pubblici e, in generale, la pubblica opinione.
Il Festival dell’Economia, il cui responsabile scientifico è il professor Tito Boeri, intende diventare un appuntamento fisso annuale nel cartellone culturale italiano, mentre a livello della Provincia di Trento vuole coinvolgere quanto più possibile tutti gli attori e le realtà locali impegnati in campo sociale, economico e culturale.
Giovedì 1, venerdì 2 e sabato 3 giugno, dalle 18 alle 20 si tiene il "salotto del vino" con tre enogastronomi d'eccezione, Enzo Merz, Nereo Pederzolli e Bruno Gambacorta, che disquisiscono rispettivamente di Teroldego rotaliano DOC, Trentino DOC Vino Santo e Trento DOC metodo classico (su prenotazione).
Le serate proseguono all'insegna dell'economia: dalle 23.00 alle 00.30 “Due chiacchiere con i relatori”, a sorpresa uno dei protagonisti dei seminari del giorno sarà a Palazzo Roccabruna per intrattenersi con gli ospiti chiacchierando di economia e degustando grappa trentina.
Per tutta la durata degli incontri al piano terra sarà aperta “Vinaria”, il moderno wine bar del Palazzo che proporrà taglieri a base di formaggi e salumi trentini abbinati al principe dei rossi locali: il Teroldego rotaliano DOC.
Per la rassegna “di mostra in mostra” nelle sale del piano nobile dall'1 al 4 giugno con orario 10 – 18 saranno aperte al pubblico una collezione di foto d'epoca dei mercati del Trentino e un'esposizione di opere di scultura, pittura ed installazioni di artisti del Nord e del Sud del mondo sui temi oggetto di dibattito nel corso della manifestazione.
“Occasione unica per imparare, riflettere e condividere”, con Palazzo Roccabruna il festival diventa anche un momento prezioso per degustare e conoscere i sapori più autentici e genuini del nostro territorio.

Per prenotazioni
"Salotto del vino":
Dal lunedì al venerdì 8.30-13.00 e 14.00-16.30
tel. 0461/887101

Weblink: www.festivaleconomia.it