Da prugne secche effetti benefici su apparato digerente

Cento grammi di prugne secche al giorno contribuiscono al mantenimento delle normali funzioni intestinali grazie all'alto contenuto di fibre. La Commissione Europea ha confermato ufficialmente, con un'autorizzazione definitiva datata 12 giugno, che mangiare prugne secche e' benefico per la salute dell'apparato digerente. Le prugne secche sono l'unico frutto intero secco ad aver ottenuto l'approvazione di un claim salutistico (''indicazioni sulla salute'') nell'Unione Europea, a seguito di un processo di applicazione durato sei anni da parte del California Prune Board, il consorzio che racchiude i produttori di Prugne della California.

Secondo la nutrizionista Jennette Higgs, ''la regolarita' intestinale e' legata a un adeguato apporto di fibre nella dieta, tuttavia in generale in tutta Europa l'assunzione di fibre e' inferiore alle dosi raccomandate. Le fibre provengono da frutta, verdura, insalata, cereali integrali, noci e semi, quindi e' importante includere un'ampia varieta' di questi alimenti nella dieta quotidiana''.