Da Gigi Meroni alle stelle dei Mondiali

''Mangia come scrivi'' omaggia il grande calcio.

Giovedì 16 ottobre ospiti della rassegna gastronomica e letteraria al Ristorante Il Garibaldi Maria Meroni, Pierluigi Comerio, Carlo Pozzoni, Luca Ghielmetti, Filippo Andreani e Franco Dassisti

CANTÙ (Como) – Ancora oggi nella sua città natale, Como, viene chiamato “il Luigino”. Per il resto d’Italia è stato la “farfalla granata”. Gigi Meroni, ala destra, maglia numero 7, moriva tragicamente a Torino quarantasette anni fa, il 15 ottobre 1967, investito da un’auto. E il ricordo di questo campione geniale e imprevedibile, tanto in campo quanto nella vita, non si è mai spento.

Al “Luigino” (e anche a un calcio romantico che oggi non esiste più) è dedicata la serata di Mangia come scrivi “Le glorie del calcio: da Gigi Meroni alle stelle dei Mondiali”.

Ne saranno protagonisti GIOVEDÌ 16 OTTOBRE, al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (Como), la sorella Maria, il giornalista Pierluigi Comerio, l’editore e fotografo Carlo Pozzoni, i cantautori Luca Ghielmetti e Filippo Andreani, il giornalista Franco Dassisti.

Come sempre, la cena condotta dal direttore artistico Gianluigi Negri (reduce dal successo della prima edizione del Festival Mangiacinema) avrà inizio alle 20.30. Per ricordare Gigi Meroni, gli chef del Garibaldi proporranno un menu legato alle “sue” tre città: Como, Torino e Genova. Tra le quattro portate dall’antipasto al dolce, il pubblico (info e prenotazioni allo 031 704915) potrà gustare piatti come le Perle del Lago in doppio brodo di cappone e Ossobuco di vitello in cremolata di verdure stufate con crema di mais parzialmente integrale. I vini, selezionati da Vineggiando di Cantù, sono prodotti dall’Azienda Ronchi San Giuseppe (www.ronchisangiuseppe.com) di Spessa di Cividale del Friuli.

Durante la serata, con brevi interventi tra una portata e l’altra, si parlerà del libro di Comerio “Gigi Meroni – Una vita a tutto campo” (Carlo Pozzoni Fotoeditore), con Maria Meroni, con lo stesso autore, con l’editore Pozzoni e i due cantautori Ghielmetti e Andreani, che firmano il brano “Gigi Meroni” contenuto nel cd allegato al libro. La prefazione del volume è firmata da Gianni Mura, la postfazione da Massimo Gramellini.

Franco Dassisti, giornalista della Gazzetta dello sport e conduttore de “La rosa purpurea” su Radio 24 presenterà invece “Il Mondiale è un’altra cosa” (Bompiani), nel quale racconta, insieme al collega Massimo Rota, quarant’anni di Mondiali attraverso undici interviste ad azzurri leggendari. Entrambi i libri saranno in vendita nel corso della serata.

Il prossimo Mangia come scrivi in Lombardia (la rassegna ha anche una sua stagione emiliana dal 2006) è annunciato per giovedì 13 novembre. I protagonisti della cena “I geni del gusto” saranno Alessandro Marzo Magno, Giulia Rossi e il maestro gelatiere Corrado Sanelli.