Confermato lo ''sciopero del prosciutto''

A partire da lunedì 2 giugno tutti gli allevatori aderenti alla protesta non rilasceranno i certificati unificati di conformità (Cuc) per i suini da macello ed i certificati intermedi (Ci) per i suinetti.
Questo è stato deciso dopo l'incontro di mercoledì 28 maggio, anche in occasione della convocazione al ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali del Tavolo della Filiera suinicola,che si è riunito a Roma con il comitato di coordinamento della protesta dei suinicoltori.
Alla luce della larga adesione alla protesta, e dopo aver incontrato i massimi rappresentanti dell'Associazione industriali delle carni e dei Consorzi di tutela dei due maggiori prosciutti per illustrare loro le ragioni della protesta e chiedere il loro supporto, il comitato ha confermato l'astensione della certificazione Dop dei suini.

Agronotizie