''Community Health Programme'' e la Commissione tutela la salute

Porre la tutela del cittadino al centro dell'impegno politico dell'Ue.
Questo l'obiettivo del Community Health Programme 2007-2013, adottato dalla Commissione e appoggiato dalla presidenza finlandese.
Ma non mancano le polemiche
La presidenza finlandese si è mostrata pienamente d'accordo con la proposta, avanzata nel maggio scorso dalla Commissione e si adopererà per tutelare il diritto alla salute in ogni aspetto della vita comunitaria. Il Community Health Programme 2007-2013, documento approvato a maggio dalla Commissione costituisce l'ossatura di questo sforzo, teso a dare alle politiche sulla salute una dimensione più forte. Il programma si fonda su tre voci principali: la prevenzione, il sostegno alla salute, la conoscenza. Al capitolo prevenzione è stato assegnato un budget di 97 milioni di euro, agli altri due di 113 milioni.

Il Community Health Programme è stato accolto con approcci diversi.

A sostenerlo sono stati per esempio i farmaceutici europei, che hanno affermato che la combinazione tra conoscenza e prevenzione è un fatto importante non solamente per la salute in senso stretto ma anche per l'economia. Di registro diverso l'intervento di altre categorie quali la European Heart Network (Ehn), l'Association of European Cancer Leagues, l'International Diabetes Federation. I rappresentanti di queste organizzazioni hanno sottolineato come il piano vada rivisto, in quanto l'Ue punta a intervenire più sulle conseguenze che sulle cause delle malattie.

Fonte: QuadrantEuropa