Ci siamo! Torino in festa con ''Terra Madre-Salone del gusto''

Il tema dell'Edizione 2016 è "voler bene alla Terra"

Terra Madre Salone del Gusto è il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo, per la prima volta aperto al pubblico e senza biglietto di ingresso.
Un grande MERCATO con espositori dai cinque continenti e Presidi Slow Food, tanti EVENTI per scoprire la ricchezza enogastronomica del mondo, le PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE presso la Mole Antonelliana, una prestigiosa ENOTECA, CONFERENZE per ampliare i punti di vista sul mondo dell’alimentazione, FORUM per dare voce alle COMUNITÀ DEL CIBO, spazi di incontro e molto altro, per scegliere consapevolmente il futuro del cibo, il nostro futuro.

Scopri la selezione ineguagliabile di gastronomia globale alle CUCINE DI TERRA MADRE, goditi il meglio delle CUCINE DI STRADA, le proposte di BIRRAMURAZZI e le tentazioni dei FOOD TRUCK, e non scordarti di percorrere LA VIA DEL GELATO e di visitare lo spazio dell’UNIVERSITÀ DI SCIENZE GASTRONOMICHE.
La prevendita è chiusa;punti vendita sono aperti dal 22 al 26 settembre.
I posti ancora disponibili negli eventi a pagamento saranno in vendita alla "Reception eventi" al piano terra del Palazzo della Regione in Piazza Castello e alla reception di Eataly Torino Lingotto.
I biglietti per le conferenze saranno disponibili anche presso il Teatro Carignano.

La manifestazione si svolge in numerosi luoghi della città: il Parco del Valentino accoglie il mercato italiano e internazionale insieme ad alcune regioni italiane e alcuni partner dell’evento; il Borgo Medievale (che ospiterà le attività educative); il Castello del Valentino – Politecnico di Torino e Torino Esposizioni – Università di Torino, dove si terranno i forum di Terra Madre.
Nel cuore della città, da piazza San Carlo a Palazzo Reale, c'è l’enoteca e i laboratori del gusto dedicati al vino, altre regioni italiane e altri partner dell’evento, i food truck e tutti i presìdi italiani.
L’itinerario per le vie del centro, che comprende il Circolo dei lettori, e Aste Bolaffi, vede i laboratori del gusto dedicati ai prodotti della terra e alla mixology, nel Teatro Carignano il programma delle conferenze, e i principali musei cittadini con eventi a tema, piazzale Valdo Fusi ospita il mercato dei Maestri del gusto e il programma di incontri B2B di Food Mood.
Il grattacielo Intesa Sanpaolo è lo spazio degli appuntamenti di cucina nella Serra bioclimatica. AI Murazzi e piazza Vittorio, le Cucine di Strada e il percorso dedicato agli artigiani della birra d’Italia.
A Eataly Torino Lingotto il programma dei laboratori del gusto sulla birra e sui prodotti della Terra, gli appuntamenti a tavola e la scuola di cucina.
Gli orari
Per il Mercato italiano e internazionale e gli stand dei presìdi slow food l’orario è dalle 10.00 alle 19.00. Per i cibi di strada e l’enoteca l’orario è dalle 12.00 alle 24.00 (il servizio chiude alle 23.30); lunedì 26 invece tutte le attività chiuderanno alle ore 19:00
Nel corso della manifestazione sono previsti numerosi incontri dedicati ai più piccoli e alle loro famiglie, con spettacoli teatrali, laboratori, palestre sensoriali e attività ludiche all’aria aperta.
È prevista un’Area baby pit stop (in collaborazione con la Leche League Italia Onlus e il Corso di Laurea in Ostetricia dell’Università di Torino) a disposizione delle mamme e dei papà, attivo tra le 10 e le 19 presso la sala adiacente al Salone San Giorgio, nel Borgo Medievale del Parco del Valentino. Si tratta di uno spazio protetto in cui mamme e papà possano provvedere al cambio pannolino e ad allattare i propri bimbi. Nell’area è inoltre presente un angolo attrezzato per i giochi dei bambini più piccoli.
Grazie alle partnership con Giovani Genitori, la cooperativa Le Soleil e Circowow, è stato inoltre progettato lo Chalet dei bambini, uno spazio di circa 800 metri quadrati nella storica discoteca torinese del Parco del Valentino

In occasione del ventesimo compleanno, l’evento modifica il nome e porta in primo piano TERRA MADRE per sottolineare la centralità delle COMUNITÀ DEL CIBO e il ruolo da protagonisti che sempre più è assegnato a tutti coloro che nel mondo coltivano e producono il nostro cibo, sottolineando valori come responsabilità sociale e sostenibilità. «È tempo che Terra Madre Salone del Gusto vada incontro a molti più visitatori, che potranno così facilmente conoscere i progetti di Slow Food e della rete di Terra Madre nel mondo, incontrare i produttori, assaggiare ottimi cibi e scoprire modi di produrli rispettosi dell’ambiente e della giustizia sociale, assistere alle molte conferenze e partecipare agli appuntamenti pensati principalmente per le famiglie.
Il tutto nella meravigliosa cornice offerta dalla bellissima Torino» commenta Carlo Petrini, fondatore di Slow Food.